I Re Magi un centimetro alla volta
23 dicembre 2017
Il teologo Giorgio Otranto: “Chi nega il presepe o i canti del Natale nelle scuole è un ignorante”
23 dicembre 2017

Nel centro storico di Alberona rivivono la notte Santa e l’antica città di Betlemme

Dopo il successo delle scorse otto edizioni, torna il Presepe Vivente nel cuore del borgo antico di Alberona cmigliorato nei dettagli e arricchito di nuove ambientazioni, scene e personaggi.
I giovani alberonesi dopo un attento studio del contesto in cui viveva Gesù, hanno cercato di valorizzare la parte più caratteristica e forse meno conosciuta del paese, facendola diventare il centro della sacra rappresentazione della città di Betlemme.
Il percorso che porta alla grotta del bambinello si dipana tra archi, vicoletti, strade assolate e antiche che suscitano intense emozioni, ispirando alla preghiera, alla pace e tranquillità. La tipicità del borgo di Alberona, infatti, sembra rievocare quei luoghi di un tempo remoto che può essere quello che ha fatto da contorno alla nascita di Gesù. I giovani di Alberona hanno a cuore il loro paese e amano coinvolgere l’intera collettività. In particolar modo, quest’anno l’ampliamento del percorso è stato possibile grazie al profuso impegno del nuovo parroco Don Michele Di Gioia che ha favorito tanto entusiasmo e un’armonia tra la gente del posto che, gratuitamente, ha sistemato vecchie stalle e curato nei minimi dettagli gli ambienti scelti.
In questo modo, il sacro evento diviene fonte di ammirazione, meritandosi il plauso della comunità del posto e di tutta la provincia.
Nell’evento sono coinvolte circa 100 persone tra figuranti ed aiutanti, tra cui i ristoranti del posto che ogni anno preparano pietanze e piatti tipici, consumati nella locanda e nelle varie ambientazioni.Negli anni hanno riscontrato grande successo la scena dell’Annunciazione, dei pescatori, del cestaio, il mercato e la Natività (ambientata in una grotta naturale).
La Notte Santa di Alberona sarà visitabile dal 24 dicembre (dopo la Santa Messa della Notte) con la visita della Natività e proseguirà il 26 e 30 dicembre, con la visita dell’intera città di Betlemme dalle 18:30 alle 21:00. Il presepe chiuderà il 6 gennaio con l’arrivo dei Re Magi: animeranno il corteo dei Magi, che partirà alle 19:00, il gruppo degli sbandieratori Puer Apuliae

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *