Roseto Valfortore assegna case da restaurare
2 Aprile 2021
Luoghi, riti e tradizioni al centro del racconto di religiosi e studiosi
3 Aprile 2021

Intensificati i controlli per Pasqua e pasquetta: posti di blocco sulle arterie cittadine

Ieri sono stati registrati 13.293 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.369 casi positivi: 860 in provincia di Bari, 150 in provincia di Brindisi, 131 nella provincia BAT, 562 in provincia di Foggia, 291 in provincia di Lecce, 374 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Sono stati registrati 36 decessi: 19 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Intanto ieri il prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha convocato il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per fare il punto della situazione in ordine ai dispositivi di controllo del territorio per il contenimento del Covid-19 in occasione delle festività pasquali.

All’incontro in videoconferenza hanno partecipato i vertici delle Forze dell’ordine, il presidente della Provincia, Nicola Gatta, il sindaco di Foggia, Franco Landella. Al termine della riunione, il Prefetto ha disposto una ulteriore intensificazione dei servizi, che saranno svolti a carattere interforze in città e nei maggiori centri della provincia. I relativi dispositivi d’intervento, predisposti dal Questore di Foggia, Paolo Sima, vedranno impegnati consistenti aliquote della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nonché agenti delle Polizie Locali che concorreranno nelle conseguenti attività.

La Polizia Locale di Foggia metterà a disposizione droni per monitorare aree di particolare sensibilità, poiché possibili luoghi di aggregazione. L’attenzione, tra le altre cose, si concentrerà sulle principali arterie stradali, autostradali e snodi ferroviari, affinché siano rispettate le prescrizioni inerenti i divieti di spostamento. I relativi servizi vedranno il concorso della Polizia Stradale e della Polizia Ferroviaria. Il prefetto invita tutta la comunità a collaborare con le Forze dell’ordine, rispettando le disposizioni normative con senso di responsabilità, onde evitare condotte che possano, in qualche modo, nuocere alla salute pubblica, in un momento di grande sensibilità come quello attuale. Raccomanda la scrupolosa osservanza delle precauzioni personali con invito a continuare ad indossare dispositivi di protezione a fronte della forte contagiosità delle varianti del Covid-19 che i presidi sanitari stanno riscontrando.

 

Vaccini, tra domenica e lunedì le prime dosi alle persone di età compresa tra 70 e 79 anni

 

Le squadre dei vaccinatori della ASL Foggia continuano ad operare alacremente sul territorio. Tra domenica di Pasqua e Lunedì dell’Angelo, saranno impegnate a Foggia, Troia, Carapelle, Monte Sant’Angelo, Manfredonia e Candela per la somministrazione delle seconde dosi agli ultraottantenni e delle prime dosi alle persone di età compresa tra 70 e 79 anni e ai caregivers. Continuano anche le vaccinazioni a domicilio delle persone ultraottantenni non autosufficienti e le somministrazioni alle persone estremamente vulnerabili: oggi i medici di medicina generale hanno ritirato 300 dosi in tutta la provincia.

Nel distretto di Vico del Gargano i medici di medicina generale hanno concluso tutte le somministrazioni a domicilio. La ASL sta programmando le vaccinazioni dei pazienti dei soli due medici che non hanno aderito alle somministrazioni a domicilio. A Vieste giornata dedicata alle vaccinazioni delle persone estremamente vulnerabili: 250 le dosi somministrate. Si vaccina anche nei centri specializzati degli ospedali; ad oggi sono stati vaccinati a Manfredonia 12 pazienti dializzati, a Cerignola 52 pazienti dializzati e 10 caregivers. Si partirà oggi anche nell’ospedale di San Severo: programmate 35 somministrazioni. Ad oggi sono state somministrate in provincia di Foggia 103.382 dosi di vaccino di cui 69.240 prime dosi e 34.142 seconde dosi. Sale il numero delle persone ultraottantenni vaccinate: 27.475 hanno ricevuto la prima dose, 14.344 anche la seconda.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *