“Accadde in una Grotta” agli Ipogei Capparelli
30 dicembre 2017
Capone: “Meravigliosa Monte Sant’Angelo, anche al freddo e al gelo”
3 gennaio 2018

La cooperativa sociale “San Riccardo Pampuri” compie venti anni

Sono trascorsi vent’anni dalla costituzione della cooperativa sociale “San Riccardo Pampuri”. Era il 29 dicembre del 1997 quando un gruppo di amici fonda una delle prime cooperative di tipo “A” a Foggia, resasi due anni dopo promotrice della costituzione del primo Consorzio di cooperative sociali in provincia di Foggia, il Consorzio OPUS, quarto nell’intera Regione Puglia.
Finalità della cooperativa la messa a punto di una serie di interventi che rientrano tra quelli previsti all’art. 2, lett. A della legge 381/91, identificabili come servizi alla persona. Destinatari principali: bambini, anziani, portatori di handicap e altri soggetti che versano in condizioni di bisogno.Primo presidente in carica l’attuale Senatore della Repubblica, Mario Mauro a cui hanno fatto seguito per alcuni anni Carla Calabrese e Grazia Maria Maddalena per arrivare all’attuale presidente, in carica da oltre un decennio, Michele Bottaccio. Vent’anni di dinamico impegno per trasformare un progetto nato dalle esperienze volontarie di un gruppo di giovani in una realtà aziendale solida, in costante crescita di settori di attività, spazi operativi, sedi, dipendenti, strutture e utenti finali.
A partire dai primi lavori che hanno visto i professionisti impegnati in attività di pronto soccorso estivo si è passati attraverso i servizi di assistenza domiciliare per anziani e disabili; le attività a favore di minori a rischio di disagio o in situazione di fragilità sociale estrema; gli interventi domiciliari basati sul metodo ABA a favore di bambini affetti da disturbo dello spettro autistico; il recupero di tossicodipendenti ed etilisti attraverso percorsi terapeutici differenziati e personalizzati; la promozione di attività di sensibilizzazione e formazione per la genitorialità e l’affido familiare fino ad arrivare, nel 2001, all’attivazione dell’omonimo Centro famiglie, l’unica struttura, nella provincia, accreditata presso la Regione Puglia, per l’esercizio delle attività socio-assistenziali per minori. Il raggio di azione, ampliato nel tempo, ha portato negli ultimi anni la cooperativa a specializzarsi nella gestione di strutture residenziali e semi-residenziali che attualmente sono: la Residenza Socio Sanitaria Assistenziale per anziani Maria Ss. della Serritella sita in Volturino, la R.S.S.A. per anziani e disabili Villa Rosa situata ad Alberona, il Centro diurno socio educativo e riabilitativo Giorgio Casoli, con sede a Troia, l’Asilo nido Gatto…Nando a San Marco in Lamis e il Centro ludico prima infanzia Babylandia a San Nicandro Garganico.
“Siamo soddisfatti del nostro operato in questi lunghi anni. Gli interventi si sono sempre caratterizzati per la capacità di rispondere con umanità ed attenzione ai bisogni dei nostri utenti, nel contesto specifico domiciliare o residenziale, non solo dal punto di vista professionale ma anche etico. Oltre 1000 i dipendenti che sono transitati nella cooperativa in questi anni ai quali si aggiungono decine di collaboratori esterni e tanti giovani del servizio civile oltre che vecchi obiettori di coscienza. Attualmente sono 66 i dipendenti e i collaboratori della cooperativa, motivo di orgoglio per noi tutti.” afferma soddisfatto il dott. Michele Bottaccio, presidente della San Riccardo Pampuri. “La nostra sfida non è soltanto quella di migliorare ulteriormente la qualità dei nostri servizi, ma di cercare di valorizzare le metodologie e le competenze sviluppate in quest’ambito specifico, anche in altri contesti: in altre strutture, nelle iniziative progettuali che ci vedono coinvolti annualmente e nello sviluppo di servizi a supporto delle persone minori, anziane e disabili. La stessa logica che cerchiamo di portare avanti in ogni nostra attività, cercando di superare gli ostacoli che talvolta si presentano e impegnandoci a far si che i bisogni dei nostri interlocutori finali siano sempre soddisfatti. Nelle prossime settimane ci apprestiamo a gestire nuove strutture, grazie alla partnership del Consorzio OPUS, e precisamente un Centro per minori a Foggia, tre Centri per disabili, rispettivamente a San Nicandro Garganico, a San Marco in Lamis e a Cerignola, un Centro diurno per disabili ed anziani sito a San Ferdinando di Puglia e un Dopo di noi a Cerignola” conclude il presidente.
Per festeggiare la ricorrenza la San Riccardo Pampuri ha promosso con la Cantina Cooperativa “Casaltrinità – Consorzio Nero di Troia” una propria etichetta celebrativa dell’evento.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *