Appuntamento con la Daunia: da Peppe Zullo con “Il cibo giusto”
20 Settembre 2017
Il progetto foggiano “Zero cani in canile” convince i sindaci salentini
21 Settembre 2017

Federconsumatori: “Emiliano fa bene ad alzare la voce su Ryanair, ma non basta”

“Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, fa bene ad alzare la voce su Ryanair, ma questo da solo non basta. Un fatto davvero increscioso, Bari e la Puglia sono gravemente danneggiate”: lo dice al Quotidiano il Presidente Nazionale della Federconsumatori, Emilio Viafora.

Presidente, molti passeggeri di Bari e Brindisi hanno problemi con i voli della Ryanair, specie di ritorno dall’estero. Che fare?

“La Federconsumatori si è mossa e si sta muovendo attivamente. Abbiamo chiesto ed ottenuto un urgente incontro con l’ Enac e l’Antitrust. Posso dire che è una situazione molto grave, incresciosa, mai successa nella storia dell’aviazione civile, neppure in caso di fallimento di compagnie aeree”.

Che cosa può fare concretamente chi ha perduto un volo o non è in grado di fare ritorno a casa nei modi convenuti?

“Noi abbiamo messo un numero a disposizione sul nostro sito. Possibile rivolgersi a noi e ottenere assistenza. Questo è in generale il grave problema delle low cost. Certamente i passeggeri danneggiati possono agire in giudizio per il ristoro dei danni subiti. Però, lo ribadisco, qui è in atto un fatto di massa che non ha precedenti”

Il Presidente della Regione Puglia ha alzato la voce contro Ryanair…

“Fa bene ad alzare la voce davanti ad una condotta inaccettabile e irrispettosa dei passeggeri. Però con la stessa energia i presidenti delle regioni devono anche accertarsi che le compagnie rispettino le condizioni contrattuali adeguate verso i loro dipendenti. Il caos dipende appunto da questo problema”.

Sta di fatto che gli aeroporti di Bari, ed anche di Brindisi, sono Ryanair dipendenti e questo rende la compagnia irlandese dotata di maggior forza contrattuale..

“Una città come Bari dovrebbe effettivamente avere maggiori compagnie, ma questo non dipende solo da Rayanair, ma anche da altre compagnie magari interessate a quelle rotte o scali. Tanto è determinato anche dalla gestione degli scali aeroportuali. Indubbiamente la politica e le amministrazioni locali si facciano sentire, ma non solo nell’emergenza”.

Che fare?

“Lo ripeto: valutare come agire per i risarcimenti verso la compagnia”.

Bruno Volpe

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *