Sistema Edotto: Asl in rete con le carte elettroniche per i celiaci
4 ottobre 2017
Gino Lisa, Gatta: “No ad altro fumo negli occhi dei cittadini, vigileremo”
5 ottobre 2017

Al via la mostra itinerante dell’Università di Foggia

Un modo diverso, certamente meno formale e forse proprio per questo più coinvolgente, per raccontare la piccola-grande storia dell’Università di Foggia. Dal 5 agosto 1999 (giorno in cui ha conseguito la propria autonomia) ad oggi. Una storia giovane, ma già molto avvincente, intensa e partecipata. Una storia che adesso viene raccontata attraverso immagini, attraverso fotografie in grado di cristallizzare tappe e luoghi di un cammino lungo più o meno vent’anni.

Dopo il successo riscosso durante la rassegna #studioinpuglia_Generazioni Connesse (promossa dall’assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia e organizzata dall’Osservatorio regionale dei sistemi di istruzione e formazione) che ha esordito lo scorso 5 luglio al castello di Copertino (Lecce), l’Università di Foggia rende itinerante la mostra fotografica allestita grazie agli scatti realizzati da Fabio Iascone: immagini che, per l’appunto, raccontano l’evoluzione, il cambiamento e la crescita dell’Ateneo attraverso 50 scatti che ne ritraggono strutture, dotazioni strumentali, dipartimenti, ospiti illustri (per ragioni logistiche solo una parte di quelli che si sono avvicendanti in questi anni), cerimonie e vita degli studenti.

Il primo appuntamento di questo tour è fissato al Castello Svevo di Termoli, dove la mostra resterà in esposizione dal 14 al 16 ottobre p.v. a seguito della collaborazione con la locale amministrazione comunale. Seguiranno, possibilmente fino alla prossima primavera, diverse altre esposizioni, dislocate in città individuate (o in corso di individuazione) tra Sud e Centro Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *