Sport

Volley, Realsport Orta Nova battuta da Pharma Giuliani

Nel campionato di C femminile pugliese di volley (girone A) sabato le ragazze di Salvatore Iaia hanno guadagnato a Foggia la 18ma vittoria consecutiva (su 18 incontri disputati) sul campo difficile della Realsport Orta Nova che è riuscita con una partita fiera e volitiva a strappare alla capolista il terzo set (1-3). Restano invariate le distanza in classifica: Pvg veleggia a 53 punti, seguita a 48 da Somacis Manfredonia, vittoriosa a Gioia del Colle contro la Puglia in Rosa che resta a quota 38, sorpassata da Modugno, ora terzo a 39 punti. Iaia ha schierato Romanazzi al palleggio, opposta Brattoli, Carbonara e Binetti laterali, Bottiglione e Bisceglia centrali, Sollecito libero; mister Verderosa si è affidato a Frate al palleggio, Novia opposta, Sgherza e Forleo laterali, Pellecchia e Paolillo centrali, Maielli libero. Inizio equilibrato con attacchi efficaci da una parte e dall’altra. La differenza per Pharma Giuliani la fa il muro: 15 muri vincenti di squadra saranno l’arma vincente della corazzata triggianese. Binetti e Carbonara rispondono colpo su colpo a Orta Nova (12-14). Pvg accelera. Il muro di Bisceglia – saranno 5 i muri vincenti e 10 i suoi punti alla fine – inizia a funzionare (18-21). Capitan Brattoli è decisiva nella prima frazione con 7 punti sui 10 complessivi della sua partita. E proprio un suo pallonetto chiude il set sul 20-25. Nel secondo parziale le triggianesi fanno il bello e il cattivo tempo, sospinte da una Carbonara in forma smagliante: sarà la miglior realizzatrice del match con 17 punti, frutto di 14 attacchi, 2 muri e 1 ace. Bisceglia e Bottiglione (15 punti con 7 muri) hanno alzato le difese e il campo ospite diventa un fortino inespugnabile. Ace di Brattoli sul 16-7. Sollecito è pronta a recuperare le palle che riescono a superare il muro. Le bordate di Carbonara fiaccano la difesa casalinga. Orta Nova non si smuoverà da quota 10 punti. Pvg ha preso il largo e porta a casa il parziale (10-25). Nella terza frazione accade quello che in pochi si aspettano. Le padrone di casa strigliate dal coach mettono a punto la difesa e sfruttano al meglio il calo di tensione delle ospiti. Grazie alle ottime prove di Novia (13 punti) e Forleo (17 punti), le daune mettono alla corda Pvg. Pallonetto di una convincente Romanazzi (10-7). Novia colpisce a più riprese senza incontrare la stessa resistenza dei primi due set (19-15). Per Pharma Giuliani non bastano gli ingressi di Epifanio, autrice di due punti nel set, Calabritta e Guerra per ribaltare le sorti del parziale che si conclude sul 25-16. Il pubblico foggiano ha ritrovato entusiasmo mentre dalla parte opposta gli sguardi sono increduli. Ma Pvg riprende subito in mano le redini del match. Si è trattato di una piccola defaillance: le ragazze terribili lo chiariscono sin dall’inizio del quarto parziale. Carbonara e Binetti (12 punti finali) riprendono il filo del discorso interrotto nel set precedente. Orta Nova continua la sua partita “monstre”, ma tiene fino al 8-8. Poi, Pvg aumenta i giri e lascia al palo le avversarie. Bottiglione e Bisceglia non fanno passare più nulla (9-15). Adriana Carbonara ci ha preso gusto e non intende lasciare spazio alle speranze daune (15-20). Binetti e Bottiglione sigillano il set e la partita sul 19-25. Anche Realsport Orta Nova ha provato a fermare Pharma Giuliani senza riuscirci.


Pubblicato il 10 Marzo 2015

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio