Cronaca

“Verità per Ilaria e Miran”

Convegno al Liceo Scientifico "A. Volta" di Foggia

Sono passati ormai trent’anni dall’uccisione di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. La giornalista Rai e il Cineoperatore vennero barbaramente assassinati a Mogadiscio il 20 marzo del 1994, mentre stavano svolgendo una inchiesta sul traffico internazionale di rifiuti tossici ed armi. La verità non è ancora stata stabilita, nonostante le innumerevoli inchieste giudiziarie e giornalistiche. Proprio per questo il Liceo Scientifico “A. Volta” di Foggia promuove il convegno dal titolo “Verità per Ilaria e Miran”, che si terrà giovedì 4 aprile alle ore 9.30 nell’Auditorium dell’Istituto. A portare i saluti la Dirigente, Ida La Salandra, Giulio De Santis, Assessore alla Legalità del Comune di Foggia, Lorenzo Scillitani, dell’Università del Molise e Raffaele Fiorella, Consigliere regionale dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia. La relazione è affidata a Giuliana Cacciapuoti, arabista, curatrice della ricerca dal titolo “Caduti per la libertà d’informazione: il giornalismo d’inchiesta di Ilaria Alpi”, basata sui materiali in italiano, arabo e inglese, acquisiti dall’Archivio “Ilaria Alpi” da parte della Fondazione sul giornalismo italiano “Paolo Murialdi”, presso la sede della Federazione Nazionale Stampa Italiana a Roma. La ricerca è finanziata dal Dipartimento di Studi Umanistici Sociali e della Formazione dell’Università degli studi del Molise, con la responsabilità scientifica di Lorenzo Scillitani. Modera l’incontro il docente del Liceo “A. Volta” Damiano Bordasco. Il convegno si avvale del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia, della Fondazione “Paolo Murialdi” e del Comune di Foggia.

 


Pubblicato il 30 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio