Neve in diversi comuni del Subappenino dauno e del Gargano
21 Gennaio 2023
Omaggio all’opera di Primo Levi per il “Giorno della Memoria”
21 Gennaio 2023

Vacca: “Volevo fortemente tornare a Foggia”

Dopo la bella e convincente vittoria contro la Juve Next il Calcio Foggia non perde tempo e prima di proiettarsi sul campionato giovedì sera ha presentato, un altro acquisto, quello prestigioso per la categoria di Antonio Junior Vacca che indosserà la maglia numero 5. Un giocatore fortemente voluto dal direttore sportivo Piergiuseppe Sapio e dal presidente Nicola Canonico che ancora una volta, ha messo mano al portafoglio ed onorato come sta facendo da quando è alla presidenza dei Satanelli una piazza affamata di calcio e che ha fatto parlare di se anche in serie A. Ma tempo al tempo, questo Foggia sta risalendo la china in campionato è in nona posizione ma con gli stessi punti del Calcio Giugliano ed Avellino, messe meglio per la differenza reti ed in semifinale di Coppa Italia, con l’andata vinta. L’acquisto in questione Antonio Junior Vacca a Foggia si sentiva ancora di casa e con la maglia rossonera ha vinto anche tanto, dalla Coppa Italia edizione 2015/16, e Campionato di Lega Pro e Supercoppa di Lega Pro, nel 2016/17 a fronte di sessantacinque presenze e e tre gol. Ha vestito altre maglie importanti come Livorno e Parma in B (quest’ultima subito dopo l’esperienza foggiana) sino ad indossare la maglia del Venezia per tre stagioni arrivando a gicoare anche in serie A per ben ventuno presenze, anche se ha sfiorato il gol più volte ma senza segnarci. Un giocatore dotato di buona tecnica ed in grado di essere una guida per il centrocampo, come regista e per visione di gioco. Se il suo acquisto potrebbe essere anche il “là” alla cessione di Petermann, non ci è dato saperlo, ma di sicuro alla squadra di mister Gallo potrà aggiungere qualità e quell’ultimo passaggio per la finalizzazione degli attaccanti. Ed alla sua qualità si unisce all’occorrenza anche il “saper far legna” e quel senso di disciplina tattica. In conferenza stampa come riportato sul sito ufficiale, Calcio Foggia, Antonio Junior Vacca ha detto: “Sono a disposizione del mister e posso ricoprire tanti ruoli anche se il ruolo principale è il play davanti alla difesa ma posso interpretare anche il ruolo di mezz’ala. Ho voglia di scendere in campo quanto prima ma devo prima sostenere alcuni step per essere al meglio fisicamente. Tornare fa un effetto strano ma positivo. Avevo bisogno di ritrovare emozioni che il calcio in questi anni mi ha dato poco, pur avendo giocato nella massima serie. Giocare davanti al pubblico di Foggia è incredibile. Ho portato sempre dentro le emozioni della vittoria nel campionato di serie C a Foggia. Ho sempre seguito il Foggia in questi anni. È nato tutto per gioco, negli anni sono stato in contatto con Diego Valente che mi ha messo in contatto con il presidente e il direttore sportivo. Abbiamo in comune la felicità dei tifosi del Foggia. Gran merito del mio ritorno va al presidente Canonico. Conosco Costa e Beretta con questultimo ero già stato a Foggia nella mia ultima esperienza a Foggia. Insomma, un acquisto eccellente e Canonico non dovrebbe fermarsi qui,  perché si è conclusa loperazione che porta allacquisto dellesterno destro, Bjarkason di proprietà del Venezia, e che nella scorsa stagione da gennaio è stato a Catanzaro, ed infine in caso di uscita di Vutahj, potrebbe arrivare Nicola Rauti attaccante della Spal attualmente incedibile per gli spallini. Tuttavia, il numero Uno della società rossonera, Nicola Canonico, sempre giovedì sera ha detto la sua: Sono contento di aver portato Vacca a Foggia che ha lasciato un ricordo immenso. Ha voluto fortemente tornare qui a Foggia per l’emozione che ha provato qui come da nessuna parte. Arriva con una voglia grandissima rinunciando a qualcosa di più importante come la Serie B. Ha rinunciato anche ai soldi per tornare qui. Sono orgoglioso di mettere a disposizione di Mister Gallo un calciatore come lui. Arriva un’altra mezz’ala domani dalla serie B (Bjarki Steinn Bjarkason, ndr). Dobbiamo pensare anche alle uscite perché la rosa è troppo ampia. Saremo vigili sul mercato fino alla fine. Durante il campionato è diverso il calciomercato perché ci sono calciatori che chiedono di andare via. Speriamo che si chiuda quanto prima il calciomercato. Ho detto a Vacca che voglio far divertire i tifosi e fare qualcosa di bello. Stiamo rinforzando la squadra perché vogliamo giocare al meglio ogni possibilità. Abbiamo vinto contro la Juventus Next Gen la prima semifinale e non sarà semplice al ritorno. Ho chiesto al mister e alla squadra di affrontare al meglio ogni partita. Ringrazio i ragazzi che hanno fatto un’ottima partita ed hanno responsabilità addosso con pressioni dalla piazza.. Chiedo pazienza nel dare giudizi affrettati come su Ogunseye che ora sta dimostrando il suo valore. Un attaccante non si deve guardare solo per i gol che segna ma anche per quello che fa in campo. Vogliamo programmare qualcosa di importante ma si deve fare a piccoli passi. E proprio a piccoli passi, poi divenuti più grandi sta facendo il Foggia del presidente Canonico, con “poche chiacchiere” rispetto a qualche suo predecessore e facendo solo il bene della Foggia sportiva e suoi tifosi.

M.I.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *