Attualità

Ucraina-Russia, Putin: “Pronti per un negoziato sulla base della realtà sul terreno”

(Adnkronos) – Vladimir Putin si dice "pronto per i negoziati" tra Russia e Ucraina ma solo "sulla base delle realtà che si sono sviluppate, come si dice in questi casi, sul terreno, e non su desideri derivanti dall'uso di psicofarmaci". In un'intervista a Ria Novosti e Rossiya 1 il presidente della Federazione russa ha poi affermato che "possibili negoziati non sono una pausa per il riarmo di Kiev, ma una conversazione seria con garanzie di sicurezza per Mosca". Intanto sul campo di battaglia sale ad almeno quattro morti e 44 feriti il bilancio dell'incendio scoppiato dopo l'attacco sferrato ieri dalle forze russe contro un edificio situato nella città di Krivoy Rog, nella provincia di Dnipropetrovsk. "Purtroppo, il numero delle vittime dell'attacco nemico di ieri contro la nostra città è salito a quattro. Una donna di 47 anni è morta durante la notte per le ferite riportate", ha riferito il presidente del Consiglio di difesa di Krivoy Rog, Oleksandr Vilkul, su Telegram. Nell'attacco sono rimaste ferite 44 persone, tra cui 12 bambini. Undici adulti e 9 minori sono stati ricoverati in ospedale, 6 sono in gravi condizioni, ha ancora precisato. Gli attacchi russi contro Krivoy Rog, nota per essere la città natale del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, hanno danneggiato più di 300 appartamenti, 4 scuole ed altri edifici.  Il cancelliere tedesco Olaf Scholz riceverà venerdì a Berlino il presidente francese Emmanuel Macron. La visita dovrà contribuire a ridurre le tensioni e divergenze di vedute sull'Ucraina emerse nelle scorse settimane, riporta Politico citando alti funzionari francesi e tedeschi. A Scholz e Macron si unirà successivamente in giornata il premier polacco Donald Tusk, per il primo incontro tra i leader del 'Triangolo di Weimar' da quando Tusk ha assunto a dicembre la carica di premier.   —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 13 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio