Mattinata Festival, la piazza risuona con musica… da ripostiglio
21 Luglio 2017
Conferite le prime lauree in Ingegneria dei sistemi logistici
22 Luglio 2017

”Terra Battente”, la rassegna musicale estiva di FerGargano

Parte il 25 luglio da Vico la prima tappa della rassegna musicale promossa da Ferrovie del Gargano con un cartellone che presenta nomi di spessore del panorama musicale italiano come Eugenio Bennato, Teresa De Sio, Enzo Gragnaniello, James Senese e i Napoli Centrale, La Banda della Posta e i Cantori di Carpino e che include anche la partecipazione a due grandi eventi come il “Carpino Folk Festival” e la “Serenata alla Tarantella” di Vieste e che farà tappa anche ad Apricena, Cagnano Varano, Rodi e Lucera. Un programma per tutti i gusti con cui arricchire la proposta dei centri turistici del Gargano e di Lucera. Un’armonia di suoni e proposte artistiche con una rassegna che ha in Eugenio Bennato il testimonial ideale e in Renato Marengo il direttore artistico. «Da tempo la terra garganica e la Daunia – commenta il dott. Vincenzo Scarcia Germano, direttore generale delle Ferrovie del Gargano – avvertivano la necessità di un evento capace di promuovere l’intero territorio. Una proposta artistica e culturale che permetterà di accendere i riflettori su questo Territorio sempre più appetito da turisti e vacanzieri, tanto da registrare cifre da record e assurgere a punto di riferimento per l’offerta turistica della Regione. In un contest di così fondamentale importanza si colloca “Terra Battente”, la Rassegna da noi voluta grazie a un sinergico apporto di idee ed esperienze». Testimonial dell’evento sarà Eugenio Bennato, a cui sono legate molte pagine della musica popolare del Gargano. «Sono gratificato di essere stato scelto come testimonial di una rassegna dedicata alla valorizzazione di uno strumento unico qual è la chitarra battente – commenta il cantautore napoletano – che suono nei miei concerti, che ho portato in giro per il mondo e che rappresenta i suoni e la tradizione di un territorio, il Gargano, custode e creatore di tanta grande musica seguendo il lavoro dei grani padri, i maestri di Carpino, e dei tanti musicisti di cui è ricco. Un grazie particolare a Ferrovie del Gargano, azienda promotrice di questo evento la cui direzione artistica è affidata a Renato Marengo, che, da anni, mi affianca nel recupero e rielaborazione della grande musica del nostro Sud». Marengo è un volto noto del panorama musicale italiano: giornalista, produttore, scrittore, critico musicale, direttore artistico di “Terra Battente” e papà di Davide, il regista di “Craj”, il film sulla musica popolare pugliese. «Questa rassegna – commenta – è una sorta di viaggio sonoro tra le bellezze naturali, la gente, il territorio, i profumi  i sapori e i suoni del Gargano. Quando Eugenio ha sentito l’esigenza di  incontrare i suoi maestri  ispiratori di tarantella e ritmi originali come i Cantori di Carpino, avvertì subito l’esigenza di suonare con loro e quindi di portarli  in sala di registrazione davanti a telecamere e macchine da presa e in giro per l’Italia. Ho chiesto quindi a Eugenio di essere testimonial di questa manifestazione che abbiamo battezzato “Terra Battente”, proprio in onore di quella chitarra, unico strumento in Italia e nel mondo che caratterizza questa grande musica. E non poteva esserci testimonial migliore di Bennato che ha sdoganato dal territorio di origine la chitarra battente suonandola nei suoi dischi  e portandola nei suoi concerti in Italia e nel mondo e persino a  Sanremo, dove si è  guadagnato il premio della critica, nobilitando e dando nuova linfa al più seguito Festival nazionale proprio con uno strumento costruito sul Gargano con dentro la magia dei suoni di quel territorio. In questa rassegna i Cantori di Carpino sono i padroni di casa, apriranno i concerti».

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *