Ambulante 34enne stroncato da un malore durante il mercato: “Colpa del caldo”
5 Agosto 2017
Raccolta rifiuti: stanziato un milione per gli interventi straordinari di pulizia
9 Agosto 2017

Tagliati 14 posti di lavoro al 118 delle Tremiti: “Pronti allo sciopero della fame”

“Non sono bastati cinque incontri in Provincia per salvare i 14 operatori sanitari del 118 delle Isole Tremiti, padri di famiglia che dal 15 giugno sono finiti in mezzo alla strada, senza riuscire a trovare una soluzione di garanzia al mantenimento dei posti di lavoro”. A dichiararlo congiuntamente le segreterie locali di Usppi e Cgil. “Tutte le proposte messe in atto dalle organizzazioni sindacali Usppi e Cgil-Fp – hanno spiegato in una nota i segretari – non hanno sortito nessun risultato positivo, la Asl Foggia in qualità di stazione appaltante seppur presente ai tavoli, ad oggi non ha trovato ne tantomeno data alcuna soluzione, nonostante le numerose proposte delle organizzazioni sindacali asserendo solo argomentazioni tecnico-burocratiche, l’associazione Avas che è subentrata alla Confraternita Misericordia di Lucera ha dato la disponibilità ad assumere cinque lavoratori a tempo pieno, mentre la Confraternita Misericordia di Lucera si è defilata dal tavolo della Provincia fin da subito, motivando l’indisponibilità della stessa ad eventuali assunzioni. Questo il quadro in sintesi”. “A questo punto, non ci resta che attivare iniziative di lotta”, affermano i Segretari provinciali Massimiliano Di Fonso e Massimo Nicastro dell’Usppi e Mario La Vecchia e Angelo Ricucci della Cgil-Fp, “non possiamo permettere che la vertenza finisca in questo modo”. “Pur apprezzando lo sforzo del direttore sanitario Antonio Battista nella propria limitata autonomia – proseguono -, tendente a trovare una soluzione, avremmo voluto sapere, quale determinazione e/o indirizzo di scelta politica gestionale avrebbe preso il Direttore generale in questa difficile vertenza, che riguarda 14 famiglie del nostro territorio. Pur tuttavia, abbiamo appreso che è troppo impegnato in questo periodo a presenziare alle varie inaugurazioni e presentazioni che coinvolgono la ASL. Attiveremo in pieno agosto tutte le iniziative utili a partire da un sit-in davanti alla Asl Foggia con i lavoratori pronti allo sciopero della fame. Il servizio di 118 è fondamentale alle Isole Tremiti – concludono -, anche perché zona disagiata, quello che sta accadendo non ha precedenti e la Asl corra subito ai ripari, prima che possa degenerare la situazione”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *