Attualità

Speziale (Gvm): “San Carlo Nancy riferimento per cardiochirurgia accreditata”

(Adnkronos) – “Da circa un anno Gvm, gruppo ospedaliero internazionale leader nella cure delle malattie cardiovascolari, quindi cardiologia e cardiochirurgia, ha aperto a Roma all’ospedale San Carlo di Nancy un reparto di cardiochirurgia accreditato con il Servizio sanitario nazionale, quindi fruibile da tutti i cittadini, romani e non. È tecnologicamente molto avanzato, la cardiochirurgia ha un volume già molto elevato di prestazioni con un grande successo per i pazienti, soprattutto perché vengono usate spesso tecniche senza bisturi, per intervenire sul cuore, quindi trans-catetere e mininvasiva”. Lo afferma all’Adnkronos Giuseppe Speziale, coordinatore della Cardiochirurgia di Gvm Care & Research del San Carlo di Nancy di Roma, a margine del corso di formazione avanzato di ecocardiografia trans-esofagea 3D che nell’ospedale romano ha visto la partecipazione di cardiochirurghi, cardiologi e tecnici provenienti da tutta Italia. “Siamo alla quarta edizione di questo corso avanzato – ricorda Speziale – che permette di migliorare le tecniche di intervento di una patologia particolare, quella dell’insufficienza mitralica che spesso viene sottostimata e che genera molto ritardo nell’avvio al cardiochirurgo e quindi al trattamento”. La cardiochirurgia “è cambiata molto in questi ultimi venti anni grazie all’avanzamento tecnologico e tecnico – sottolinea il cardiochirurgo -. La cardiochirurgia ha bisogno di un’orchestra per lavorare bene: grande sintonia e unità di intenti. La formazione è un cardine importantissimo”.  La valvola mitralica “oggi può essere trattata molto più facilmente -osserva Speziale – grazie a tecniche mininvasive e trans-catetere come al San Carlo di Nancy. Anche per questo abbiamo prodotto dei format di lavoro per cardiochirurghi e cardiologi”, all’interno di “una associazione internazionale”, la Mitral Academy “che – chiosa l’esperto – si occupa a livello mondiale di cultura per la valvola mitralica, gemellata con una delle più prestigiose associazioni mondiali che si occupano di mitrale, la Mitral Fundation di New York". —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 16 Settembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio