“Turisti estasiati dalla Foresta Umbra”
22 Settembre 2022
Nuovo Circolo Auser all’insegna dell’arcobaleno
23 Settembre 2022

Serve un’inversione di rotta e continuità nell’immediato

Nelle ultime due gare sono stati totalizzati quattro punti, frutto di una vittoria contro la Virtus Francavilla per 1-0 ed unico caso in cui la porta è rimasta involata e contro Potenza il pari 1-1 con il portiere Nobile che ha salvato il risultato parando un calcio di rigore ai padroni di casa nel finale di gara. Resta da fare molto di più, non solo perché le ambizioni alla vigilia del campionato erano diverse, ma perché il tecnico stesso alla conferenza stampa di presentazione ha alzato l’asticella, citando di voler fare meglio del suo predecessore che però ha scritto pagine di storie sportive e portato comunque anche nello scorso anno i Satanelli ai playoff, uscendo al primo turno della Fase Nazionale contro la Virtus Entella. La realtà oggi se si legge la classifica ma anche si rivedono le partite tramite i replay della squadra rossonera si assiste ad una squadra in difficoltà nella manovra di gioco, con sole tre reti realizzate e ben sette subite. Se si ambisce a posizione da vertice, serve segnare di più e incassare meno o rimanere per lo meno imbattuti come è anche successo nel caso della vittoria contro Virtus Francavilla. D’altronde non è un problema di calore perché la piazza foggiana anche a Potenza ha seguito la squadra in 500 cuori rossoneri, urge invece un’inversione di rotta immediata. Tuttavia, dopo lo choc iniziale della prima giornata con la sconfitta allo Zac per 1-3 contro il Latina, come era avvenuto anche nella scorsa stagione, ne è arrivata un’altra immediata a Picerno, prima di far suonare una sveglia alla squadra. Dalla fase difensiva ad un Petermann sotto tono ancora non al meglio della forma, rispetto agli standard che ha abituato in passato, ci sono più incognite che certezze, ma una di queste è il portiere Nobile, allenato dal preparatore dei portieri Gianni Iurino e non è un caso che il suo estremo difensore abbia già parato un rigore anche decisivo ai fini del risultato. Il Foggia deve ripartire dalle proprie certezze ed iniziare a correre per togliersi dalla zona pericolosa. Sabato sera arriva il Pescara di Colombo, una squadra tosta e costruita per stare nelle primissime posizioni, attualmente quinta con tre vittorie su quattro. Una vittoria oltre a rilanciare le proprie ambizioni di classifica darebbe un volano morale perché contro una big ed allora per la squadra di Boscaglia è il caso di fare sul serio perché anche con il Potenza, c’è stata una reazione sul gol, ma quando capitano le occasioni di chiudere, D’Ursi e soci, devono buttarla in rete. Infine, per la gara di sabato L’Osservatorio nazionale delle manifestazioni sportive ha rinviato la decisione al Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive  affinché vengano individuate misure  di rigore  per la tifoseria ospite, perciò la prevendita sino a ieri mattina non era ancora partita, ma si prevede se dovesse esserci il placet un numero ristretto e misure cautelari anche se non è assolutamente escluso il divieto di trasferta per i pescaresi a differenza della prossima trasferta dei foggiani a Taranto, che non è stata vietata ma ci saranno norme fortemente restrittive. (Ph. Calcio Foggia).

M.I.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *