Attualità

Sciopero Cgil e Uil, domani protesta in Sicilia

(Adnkronos) – Domani, lunedì 20 novembre, seconda giornata delle cinque di scioperi proclamati da Uil e Cgil. Questa volta, a incrociare le braccia per 8 ore, saranno le lavoratrici e i lavoratori della Sicilia, tranne coloro che hanno già scioperato nella giornata del 17 novembre. A darne notizia sono i sindacati in una nota. I lavoratori confluiranno tutti a Siracusa dove si svolgerà la manifestazione con corteo, che attraverserà le vie della città, e i comizi, che saranno conclusi dal segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino, e dal segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri. Presenti sul palco anche Pino Gesmundo, segretario confederale Cgil, Emanuele Ronzoni, segretario organizzativo Uil, Luisella Lionti, segretaria generale Uil Sicilia. "Identiche restano le ragioni della mobilitazione promossa dalle due Confederazioni per rivendicare politiche che fermino il costante impoverimento dei redditi da lavoro e pensioni, che garantiscano la sicurezza, che contrastino la desertificazione industriale, che riducano le diseguaglianze, che puntino allo sviluppo del territorio. Tutte questioni che accomunano le lavoratrici, i lavoratori, i pensionati e i giovani italiani e che, proprio, in Sicilia, appaiono particolarmente accentuate dall’assenza di politiche per la ripresa del Mezzogiorno", scrivono i sindacati ricordando che la mobilitazione generale proseguirà nelle giornate del 24 novembre, per le regioni del Nord, del 27 novembre, per la Sardegna, e dell’1 dicembre, per le regioni del Sud. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 19 Novembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio