Notizie dall’Italia e dal Mondo

Sallusti: “Io in Rai? No, non so condurre”

(Adnkronos) – "No, non so condurre e non credo di esser capace. Tanti anni fa però Berlusconi mi propose di fare una striscia su una rete Mediaset come quella che fa Vespa oggi. E gli dissi di no". Il direttore di Libero Alessandro Sallusti si racconta a 'Un Giorno da Pecora', su Rai Radio1. Ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, il giornalista ha parlato della prospettiva di essere uno dei volti della nuova Rai. Tra i nomi dei giornalisti di centro destra associati alla Rai uno dei più quotati pare esser Nicola Porro, che con cui Sallusti ha lavorato a lungo al Giornale. "Porro di centrodestra? Lui è del partito di Porro, se rinascessi vorrei rinascere Nicola. Lui è bravo, si diverte, prende tutti per il culo, ha successo, è ricco. Ditemi dove devo firmare…", scherza Sallusti. Che parla anche di aspetti meno noti della sua vita, A partire dalla sua amicizia con l’ex leader del Pd Pierluigi Bersani. "Siamo amici, almeno io mi reputo un suo buon amico, Pierluigi è una persona molto interessante. E un paio di settimane fa mi ha invitato in una trattoria a Bettola, abbiamo fatto una mangiata straordinaria". Come mai questo invito? "Tempo fa avevo pubblicato una foto di Bersani che usciva con un regalo dal negozio di Louis Vuitton, che era per sua moglie, lui se l’è presa e io ho chiesto scusa pubblicamente". L’ex segretario Pd ha accettato le sue scuse? "Certo, le ha accettate e abbiamo fatto pace davanti ad una buona bottiglia di vino piacentino".  A proposito di inviti, lei è stato tra gli invitati alla festa per i 50 anni di Matteo Salvini. "Sì, e mi colpì una cosa". Quale? "Berlusconi pretese che Salvini si cambiasse la camicia, lui l’aveva chiara e il Presidente la voleva scura. Al punto che ha mandato un suo autista in macchina a prendergliela. Evidentemente il Cavaliere viaggia col bagagliaio pieno di camicie…". Il giornalista fa anche qualche cenno alla vita di coppia: si sposerà con la sua compagna Patrizia?. "Io mi sono già sposato due volte, ho dato”. Tra le sue relazioni più note non c’è però un matrimonio ma la storia con l’attuale Ministra Daniela Santanché. Della quale dice: "Chapeau, è riuscita a reinventarsi e ad avere un ministero. Non la sento più da otto anni. Ci siamo lasciati molto bene…Chi tra lei e Patrizia è più rompiscatole? In modo diverso ma ad ottimi livelli sono entrambe due buone rompiballe…". —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 22 Maggio 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio