Tornano le erbe selvatiche per una svolta naturalistica
27 Ottobre 2020
Fratelli d’Italia alla Lega: “Basta polemiche pretestuose”
27 Ottobre 2020

Riaperta la strada provinciale da San Marco in Lamis a Sannicandro Garganico

 

Riaperta la Strada Provinciale n. 48 (San Marco in Lamis – Sannicandro Garganico) all’evento erano presenti: il Presidente della Provincia, Nicola Gatta; il Sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla; il Sindaco di Sannicandeo Garganico, Costantino Ciavarella; il Consigliere Provinciale, Antonio Zuccaro, il Dirigente del Settore Viabilità della Provincia, Giovanni D’Attoli, alcuni amministratori locali ed i tecnici della Provincia di Foggia. “La nostra presenza qui, in piena pandemia, vuole essere anche un motivo di speranza non solo per questo territorio ma per l’intera Nazione che insieme a tanti altri Paesi è stretta nella morsa implacabile del covid-19, che in questa seconda ondata sta mostrando tutta la sua virulenza. – Dichiara il Presidente, Nicola Gatta – La circostanza mi permette di introdurre il tema del dissesto idrogeologico che attanaglia la viabilità provinciale, dal Gargano ai Monti Dauni. Le nostre strade provinciali sono state abbandonate da troppo tempo, con danni incalcolabili per la nostra già debole economia, in alcuni territori ormai è impossibile arrivare nelle aziende, e vi confesso che non ci sono argomenti da contrapporre alle giuste rivendicazioni di tanti imprenditori che chiedono di essere messi nelle condizioni di svolgere il proprio lavoro. Sono a Palazzo Dogana da meno di due anni, ma fin da subito ho voluto, tra l’altro, un piano per il dissesto idrogeologico delle strade provinciali. Sulla SP 48, sono stati eseguiti interventi che ho seguito con particolare attenzione, per riportare in condizioni di sicurezza questa strada, con opere strutturali che finalmente si è riusciti a programmare e a portare a termine. La SP 48, oltre a collegare i due centri, ha una funzione strategia a livello territoriale, è di fondamentale importanza per il collegamento del Gargano nord all’ospedale ed al santuario di San Giovanni Rotondo. È percorsa da cittadini e turisti durante tutto l’arco dell’anno e – dopo gli interventi effettuati – ha bisogno in prospettiva di ulteriori lavori di ammodernamento che ci auspichiamo di poter mettere in cantiere con la ulteriore necessaria sinergia con la Regione Puglia. Proprio alla Regione Puglia, tramite l’agenzia Asset, ho chiesto la collaborazione per affrontare con maggiore incisività le emergenze di questo territorio, spero che la nuova Giunta regionale, che si dovrà insediare di qui a poco, possa assicurare un contributo fattivo per un piano di manutenzione straordinaria della viabilità provinciale”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *