OlioOfficina Festival, l’olio del Gargano pluripremiato a Milano
12 Febbraio 2020
Il “Treno di Francesco”: il 23 febbraio a Bari con FerGargano
13 Febbraio 2020

Racket: istituito un osservatorio per le imprese

Istituito presso la sede di Confindustria Foggia l’osservatorio per la legalità e le emersioni dei fenomeni criminosi. Si tratta di uno dei primi osservatori a favore dell’economia sana istituito in Italia; novità assoluta per il capoluogo Dauno dove la piaga del racket delle estorsioni ne impedisce lo sviluppo. “Abbiamo creato una sorta di punto di ascolto, un riferimento per tutti quegli imprenditori che hanno scelto di denunciare la mafia del pizzo”, ha detto Gianni Rotice Presidente di Confindustria Foggia. “Oggi – aggiunge – l’imprenditore che denuncia non va lasciato isolato ma va seguito anche attraverso un dialogo con le Istituzioni”. Ventitré membri, 12 donne ed 11 uomini, compongono l’osservatorio. La presidenza è stata affidata a Massimo Lucianetti, ex procuratore della Repubblica di Lucera. “Monitoraggio per l’emersione dei fenomeni di illegalità, ovviamente con riferimento alle imprese, quindi l’emersione della criminalità di carattere economico”, sono per Lucianetti le linee di intervento dell’osservatorio. Il vice presidente è, invece, Armando De Girolamo, patron della Lotras srl, vittima l’estate scorsa di una presunta intimidazione ai danni di un capannone nella sede di Faenza. Da lui un messaggio di coraggio per tutte le vittime del racket: “È difficile poter fare impresa in questo territorio – ha detto De Girolamo -. Il coraggio viene nel voler guardare al futuro dei propri figli, dei propri nipoti, dei propri collaboratori che ci hanno dato fiducia e verso i quali noi imprenditori abbiamo la responsabilità della serenità delle loro famiglie”.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *