Turismo, intenso tour di promozione per Monte Sant’Angelo
13 febbraio 2018
Ferrovie del Gargano, da Foggia a Vico per i 400 anni della festa patronale
14 febbraio 2018

Provincia di Foggia: 24 milioni di euro per le strade

“Il Governo nazionale ha destinato oltre 24 milioni di euro per le strade della provincia di Foggia, ora tocca a tutto il sistema istituzionale dare una prova di grande responsabilità nel selezionare i cantieri da cui cominciare”. È il commento della segretaria provinciale del Partito Democratico, Lia Azzarone, candidata alla Camera dei Deputati alle elezioni del prossimo 4 marzo, sul decreto firmato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, che ripartisce 1 miliardo e 620 milioni per il finanziamento degli interventi relativi ai programmi straordinari di manutenzione della rete viaria, attribuendone 100 milioni e 715.392,63 euro alla Puglia. “Una notizia di importanza fondamentale perché sono fondi che consentono di pagare anche la progettazione di opere essenziali per un territorio, come quello della Capitanata, tra i più esposti ai fenomeni di dissesto idrogeologico” prosegue Azzarone.
Per gli interventi sulla rete viaria è autorizzata una spesa complessiva di 120 milioni di euro per il 2018 e di 300 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2019 al 2023. Nella Puglia, alla provincia di Foggia, è stata riservata la quota più grande delle risorse, pari a complessivi 24 milioni e 185.110,70 euro, in ragione dei tre criteri che hanno guidato il riparto: consistenza della rete viaria, tasso di incidentalità, vulnerabilità rispetto a fenomeni di dissesto idrogeologico.
Aggiunge e conclude Azzarone: “La certezza delle risorse per sei anni consente agli enti locali di avviare subito gli interventi più urgenti e di definire un’adeguata programmazione degli altri, in modo da dare risposte a una delle domande più sentite dai cittadini della Capitanata. Chiedo al presidente Francesco Miglio di convocare subito gli organi della Provincia perché sia chiaro a tutti il programma degli impegni a breve e media scadenza”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *