Notizie dall’Italia e dal Mondo

Playoff Nba, Celtics vincono in trasferta contro gli Heat

(Adnkronos) – I Boston Celtics vincono in trasferta per 116-99 a Miami contro gli Heat in gara-4 della finale della Eastern Conference e evitano il cappotto. Ora la serie vede la squadra della Florida avanti 3-1 con gara-5 in programma in Massachussets tra due giorni. Prima della partita Marcus Smart e Jaylen Brown avevano lanciato un messaggio provocatorio che poteva anche ritorcersi loro contro: "Non fatecene vincere una". Per un tempo abbondante i Miami Heat sembravano pronti ad accontentarli, salendo sul +9 nel corso del primo tempo e all’inizio del terzo quarto, ma un parziale di 18-0 nel giro di tre minuti ha completamente ribaltato la partita, permettendo ai Celtics di vincere la prima sfida della serie. Il protagonista di quel parziale e dell’intero secondo tempo è senza dubbio Jayson Tatum, che segna 25 dei suoi 33 punti finali nella seconda metà di partita aggiungendo anche 11 rimbalzi alla sua prestazione. Ancora più importanti però sono i 7 assist, grazie ai quali il numero 0 segna o assiste 40 dei 66 punti realizzati dai Celtics dopo l’intervallo, salvando la loro stagione e trovando il modo di riportare la serie tra le mura amiche Oltre a quel parziale di 18-0, i Celtics ne realizzano un altro da 7-0 nel giro di 40 secondi non appena gli Heat hanno provato a riportarsi a -4 verso la fine di un terzo quarto stravinto per 38-23 da parte degli ospiti, capaci di rimanere poi avanti nel resto del match. A fare la differenza è il tiro da tre punti: Jaylen Brown (17 punti), Derrick White (16), Grant Williams (14), Al Horford (12) e Marcus Smart (11) ne mettono 14 per accompagnare le 4 di Tatum per un eccellente 18/45 finale dall’arco. Boston conferma così la statistica che non li vede perdere quattro partite in fila addirittura dalla stagione 2020-21, mentre Miami fallisce la possibilità di vincere cinque gare consecutive per la prima volta in tutta la stagione (regular season compresa: l’ultima striscia da quattro vittorie in fila risaliva a dicembre). Se i Celtics segnano 18 triple, Miami si ferma a un brutto 8/32 dalla lunga distanza, trovando appena 18 assist su 34 canestri realizzati e 15 palle perse di squadra, perdendo anche l’ultimo quarto per 28-20. Jimmy Butler si ferma a un punto da quota 30, mettendone 29 con 9 rimbalzi e 5 assist tirando 9/21 dal campo, 1/4 da tre e 10/12 ai liberi, ma la notizia peggiore è che Gabe Vincent (secondo miglior realizzatore a quota 17) si procura una distorsione alla caviglia a inizio ultimo quarto e non rientra più in campo, andando dritto negli spogliatoi. I 16 punti di Caleb Martin e i soli 10 di Bam Adebayo non cambiano la situazione: per chiudere i conti e tornare in finale gli Heat dovranno vincere gara-5 al TD Garden, cosa che hanno già fatto due volte in questa serie. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 24 Maggio 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio