Cultura e Spettacoli

Omaggio al grande cantautore Fabrizio De Andrè

Dopo il grande successo della serata con Mario Venuti, continuano gli appuntamenti di Palazzo D’Auria Secondo che domani sera renderà omaggio al grande cantautore Fabrizio De Andrè con il recital “Stasera è più orte il terrore”. A metterlo in scena sarà un ricco cast composto da Mino de Santis (chitarra e voce) definito da molti il De Andrè del Salento o addirittura il nuovo De Andrè_, Donato Chiarello (voce narrante), Valentina Marra (violino), Marcello Zappatore (chitarra), Stefano Rielli (basso), Antonio Tau (percussioni) e Alberto Minafra (idea e testi). Un lavoro di testi, musiche e immagini che non solo celebra la grande figura del cantautore italiano, ma da anche una interpretazione dei fatti ben precisa, analizzando eventi e dinamiche che hanno caratterizzato la più recente storia d’Italia. Tra il 1970 e il 1973 De Andrè pubblicò tre album definiti “concept”, cioè album in cui tutte le canzoni ruotano attorno a un unico tema. Basandosi su tale trilogia è stato realizzato un lavoro ispirato all’album “La buona novella” in cui si parla degli “eretici” intesi come eroi civili, come personaggi non allineati che viaggiano “in direzione ostinata e contraria”. Lo spettacolo sarà arricchito dalla proiezione di brevi filmati di particolare intensità, tra cui quello su Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. “La finalità dell’iniziativa non è solo celebrare la memoria di Fabrizio De Andrè con un tributo messo in scena da interpreti professionisti”, spiegano gli ideatori della manifestazione, “ma vuole essere anche l’espressione di un forte impegno che affonda le sue radici nell’interesse per la storia dell’Italia repubblicana, per il frastagliato retroterra politico e il composito panorama culturale”.


Pubblicato il 5 Marzo 2015

Articoli Correlati

Back to top button