. Un pari con il Taranto in rimonta, ma il coraggio e la reazione non è mancata
25 Ottobre 2021
Laboratori delle zucche per la ricorrenza dei Fucacoste e Cocce Priatorje
26 Ottobre 2021

Oltre il risultato gli apprezzamenti del presidente della Lega Pro

Il Foggia di Zeman continua ad entusiasmare tifosi, addetti ai lavori ed il presidente Nicola Canonico, non ha vinto ma ha strappato un punto in rimonta ed ai punti avrebbe meritato ben altra sorte. Ad aprire le danze del derby contro il Taranto è stato Saraniti dal dischetto che ha battuto di pochissimo Alastra. Subito dopo il Foggia è salito in cattedra, e tra trame di gioco e conquista della palla, ripartenze, ha trovato il gol del pari nella ripresa sfiorando la vittoria nel finale. Al 67’ per la precisione un gol dell’inglese Davide Petermann ha ristabilito la parità, ma il punteggio non è più cambiato. Tuttavia prima dell’inizio della gara c’è stato l’omaggio della maglia del Foggia Calcio al presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli da parte del presidente Nicola Canonico. Al termine della gara pareggiata, Ghirelli in conferenza stampa è intervenuto per primo, parlando anche di riforme ed elogiando il boemo: “È uno spettacolo venire allo stadio con i tifosi dopo il Covid. In particolare Foggia è uno spettacolo. Bisogna riflettere sul fatto che i tifosi avversari non c’erano. Credo che le squadre debbano mettere a disposizione gli stuart per dare la possibilità ai tifosi ospiti di andare allo stadio. Avremo potuto superare il numero del record dei tifosi a Bari se i tifosi rossoneri fossero stati presenti. Di Zeman penso sia un maestro e grande allenatore. Si vede la mano di Zeman che fa giocare bene la sua squadra ma oggi non è stato semplice giocare contro il Taranto. Zeman ha portato alla serie C una forza e mi stupisce vedere come lo accolgono le squadre avversarie. Ho incontrato Zeman qualche minuto prima della partita e mi sembra un ragazzino dalla quale si può solo imparare. Non ci sono situazioni per negare le trasferte ai tifosi e dobbiamo lavorare per questo. Ci sono anche i problemi che riguardano la capienza degli stadi che è un segnale di speranza aprire al 100% e miriamo a quello. L’altro problema è relativo alla valutazione dei costi sulla sicurezza. Si deve fare un criterio riguardante uno stuart ogni 250 spettatori. Prima di febbraio bisogna risolvere in rate il fisco delle squadre. Non chiediamo il rinvio ma semplicemente un pagamento in rate. La riforma c’è bisogno di farla a sistema che riguarda la serie A, B e C. C’è un problema di sostenibilità economia e ci vogliono le regole”. Ha detto la sua anche il protagonista del derby del Foggia, Petermann: “Mi piace avanzare per provare la conclusione dal limite. Contento per il gol ma rammaricato che non abbiamo vinto. Stiamo crescendo e migliorando il ritmo di gioco.  Personalmente mi reputo soddisfatto del mio percorso finora perché sono cresciuto molto come la squadra. Sul piano fisico stiamo dimostrando di correre di più degli avversari”. (Ph. Calcio Foggia).

M.I.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *