Primo Piano

Mobilitazione a Foggia. Studenti contro il rincaro treni e il taglio alle borse di studio

“Noi la crisi non la paghiamo” cantavano gli studenti delle scuole superiori che insieme agli universitari, ieri mattina, hanno attraversato le vie del centro di Foggia, per dirigersi infine alla stazione. A ritmo del bongo, della musica di Caparezza, di ritornelli inventati per l’occasione, i ragazzi hanno manifestato contemporaneamente ad altri studenti in Italia dato che ieri era la giornata internazionale di mobilitazione studentesca. La mobilitazione di un corteo, che poteva essere più corposo, è stata resa possibile attraverso gli inviti su facebook a partecipare e manifestare attivamente. Alle 9.30 del mattino gli universitari attendevano davanti la facoltà di Giurisprudenza l’arrivo degli studenti delle scuole superiori di tutta Foggia. In particolare, c’era il gruppo del Link Kollettivo, da sempre in  campo per la difesa dei diritti degli studenti, e i rappresentanti di Area  Nuova, tra cui Claudio Amorose, che ha detto “Area Nuova c’è. Continua sull’edizione cartacea del Quotidiano di Foggia. Nelle edicole di Foggia e provincia  


Pubblicato il 17 Novembre 2010

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio