Sport

“Millico è un giocatore del Foggia e sono felicissimo”

Tommaso Coletti alla presentazione del nuovo acquisto

Il Calcio Foggia, con mister Tommaso Coletti ha presentato la gara: “Millico è un giocatore del Foggia e sono felicissimo. Sugli altri aspetti del mercato non commento”. La prossima gara sarà contro Calcio Giugliano: “La gara non è importante, ma vitale. Una partita con il mercato aperto e le difficoltà annesse.  Ho cercato di fare leva sul piano umano e caratteriale e i ragazzi hanno risposto bene e mi aspetto una prestazione all’altezza.  Auspico una partita importante per il nostro percorso e sono felice. I ragazzi hanno tutti la testa sul campo e ho detto loro di spostare la testa dal mercato ed altri aspetti”. Sugli obiettivi: “Non abbiamo parlato di questo con la società, ma di ciò che serve, e abbiamo parlato delle caratteristiche che occorrono e spero che alla fine di questo mercato ci metta a disposizione giocatori idonei a portare avanti questo progetto tecnico”. Sul Calcio Giugliano, reduce da tre sconfitte consecutive ma che ha cambiato tecnico ed un Foggia che in trasferta ha fatto solo sei punti: “Il Giugliano sarà una gara da affrontare come se fosse una finale di Champions e con il coltello tra i denti che nasconde tante insidie. Sulle trasferte precedentemente a me, e per quello che mi riguarda bisogna pensare a vincere tutte le partite. La mentalità deve essere impostata in maniera diversa e del passato non posso commentare. Noi, cerchiamo di infondere coraggio”. Una battuta su Millico: “Lo ho visto in forma e pimpante e può fare novanta minuti, zero problemi fisici ed è arruolabile e potrebbe giocare esterno a piede invertito o a 3/4”. Sul nome che gira di Chiricò: “Rispecchierebbe le caratteristiche, ma sul perché il nome è circolato no lo so, ma questo lo sa la società. Di sicuro Mino incarna le caratteristiche di un giocatore che farebbe molto bene”. Chiusura su come si sta amalgamando la squadra: “Ho toccato più il lato umano perché è quello che serva di più, il temperamento batte gli altri aspetti dove magari sei più carente Nel tipo di piazza in cui lavoriamo bisogna avere personalità. Per quanto riguarda anche l’aspetto tecnico è andato tutto bene”.Tornerà a disposizione Giovanni Di Noia, fondamentale nella prima parte di stagione e considerato come mediano dal suo tecnico, ma ancora non si sa se al rientro tornerà subito titolare, la sensazione dalle parole di mister Coletti è che partirà dalla panchina. Il Calcio Foggia 1920 ha inoltre comunicato di aver acquisito a titolo definitivo con opzione di rinnovo le prestazioni sportive del calciatore Vincenzo Millico che si lega al club rossonero fino a giugno 2025. Millico è un attaccante classe 2000 nato a Torino, cresce calcisticamente nelle giovanili della Juventus e del Torino. Nel febbraio 2019 fa l’esordio in serie A con la maglia del Toro e qualche mese più tardi approda in Europa League dove segna anche un gol. Nella stagione 2020/2021 viene ceduto in prestito al Frosinone militante in serie B. Nel 2021 passa in prestito al Cosenza e, successivamente, al Cagliari. A luglio 2023 diventa un tesserato dell’Ascoli. Nella sua carriera ha totalizzato 15 presenze in serie A e 49 nella serie cadetta. Inoltre ha indossato la maglia della Nazionale italiana totalizzando 7 presenze con l’Italia U19. Queste le prime parole del nuovo attaccante rossonero, ai microfoni ufficiali:“Sono molto orgoglioso di poter indossare la maglia rossonera, essere sceso di categoria non conta, perché una società come il Foggia, con la sua gloriosa storia, rappresenta un punto importante per la mia carriera. Non vedo l’ora di poter dare il mio contributo, magari già a partire dalla partita di venerdì. Lavorerò duramente insieme ai miei nuovi compagni per raggiungere obiettivi ambiziosi”.(Ph. Federico Antonellis/ Calcio Foggia 1920).

M.I.

 


Pubblicato il 12 Gennaio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio