Pronti nuovi fondi per gli Istituti professionali per attività integrative
29 Maggio 2021
La Struttura di Oncologia Medica vincitrice di un progetto per le terapie personalizzate
1 Giugno 2021

Lo sciabolatore foggiano Luigi Samele campione d’Italia

L’ultima giornata dei Campionati italiani Assoluti di Cassino, dedicata alla sciabola, regala grandi emozioni alla scherma pugliese con il titolo italiano per Luigi Samele ed il secondo posto nella gara femminile per Michela Battiston.

Per il foggiano Samele, in forza alle Fiamme Gialle, è il terzo titolo tricolore agli Assoluti: il successo è arrivato all’ultima stoccata nei confronti di Luca Curatoli delle Fiamme Oro nella riedizione della finale di Palermo 2019, che fu vinta anch’essa dallo sciabolatore pugliese.

Nei turni precedenti Samele aveva sconfitto nell’ordine Francesco Pagano della Scherma Ariccia per 15-5, Luigi Miracco dei Carabinieri per 15-9, il compagno di squadra e di Nazionale Enrico Berrè per 15-11 poi nei quarti si è giovato del ritiro causa infortunio di Gabriele Foschini del Centro Sportivo Esercito quando il punteggio era sul 13-8 in suo favore ed in semifinale ha superato il campione italiano Under 23 Michele Gallo dell’Esercito per 15-11.

Da segnalare la presenza fra i primi otto di altri due atleti di scuola foggiana, Francesco D’Armiento delle Fiamme Gialle e Francesco Bonsanto delle Fiamme Oro, rispettivamente quinto e ottavo classificato e fermatisi nei quarti di finale l’uno per mano di Gallo col punteggio di 15-10 e l’altro da Curatoli per 15-6.

Altra grande soddisfazione con il secondo posto di Michela Battiston nella gara femminile: la sciabolatrice di origine friulana, in forza all’Aeronautica Militare e che si allena presso il Circolo Schermistico Dauno, ha esordito in tabellone regolando per 15-7 Martina Favaretto delle Fiamme Oro poi ha sconfitto Mariella Viale del Champ Napoli per 15-3, Benedetta Fusetti delle Fiamme Gialle per 15-11, Chiara Mormile del Centro Sportivo Esercito per 15-10 e la compagna di squadra Benedetta Taricco con un nettissimo 15-2 prima di arrendersi in finale col punteggio di 15-11 all’azzurra Rossella Gregorio dei Carabinieri.

 “Oggi è stata una giornata difficile – le parole di Samele a fine gara – venivo da problema alla schiena ma sono molto contento del risultato. Faccio i complimenti a Luca Curatoli perché ha tirato benissimo, all’ultima botta mi sono fatto una piccola risata perché è stata molto fortuita ma è sempre bello tirare con lui. Questa è una gara che arriva dal nulla, farla senza sensazioni pregresse è stato complicato ma il fatto che siamo qui dopo due anni vuol dire che tutti stiamo facendo bene per l’obiettivo che abbiamo”.

 

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *