Sport

L’edizione 2024 di ‘Oasiadi. Sport è vita’

L’evento che coniuga lo sport alla solidarietà nato nel 2014

E’ stata presentata nella Sala consiliare di Palazzo di Città l’edizione 2024 di ‘Oasiadi. Sport è vita’, l’evento che coniuga lo sport alla solidarietà nato nel 2014 e che si è svolto con regolarità ogni anno –a parte il periodo segnato dalla pandemia-, organizzato dall’associazione ‘Ad un passo da te onlus’ con la collaborazione dell’Unicef Foggia, e con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Adelaide Minenna, presidente dell’ass. ‘A un passo da te’, ha sottolineato l’importanza dello sport come elemento di aggregazione e veicolo di socializzazione in particolare per i giovani sempre più dipendenti dai social, e del valore culturale della manifestazione che sabato prossimo 18 maggio vedrà al Campo Coni di Foggia oltre 800 iscritti provenienti da varie località alle prese con esibizioni e prove di danza, basket, pallavolo, calcio, scherma, tennis, padel, tennis tavolo, pickleball, atletica, judo, taekwondo, yoga. E, parallelamente, attività laboratoriali a cura dell’Accademia di Belle Arti di Foggia e dell’associazione Musikare. Renato Martino, delegato provinciale Coni, ha ribadito la piena adesione e l’importanza di eventi così inclusivi e partecipati per l’intero movimento sportivo. Maria Emilia De Martinis, delegata Unicef, ha rimarcato l’importanza del vedere protagonisti le ragazze e i ragazzi con i loro mondi associativi e le agenzie educative di riferimento. In rappresentanza delle varie discipline coinvolte, sono intervenute anche Giada Ordine, insegnante della scuola di danza Tersicore, che già aveva partecipato a Oasiadi nel 2019;  Valentina Landi del Tennis Club, Francesca Zurlo per la scherma, che ha ricordato quanto un’atleta straordinaria come Bebe Vio sia diventata un simbolo, un riferimento e un modello. E ancora, Vito Di Battista per CicloAmici, che ha ricordato la bellissima esperienza del “tandem dell’abbraccio” e l’emozione di vivere un’esperienza straordinaria con persone ipovedenti. Lia Azzarone, presidente del consiglio comunale intervenuta in rappresentanza dell’amministrazione, ha spiegato come Oasiadi “metta in vetrina le energie migliori della nostra terra. E rappresenti idealmente la mission dell’amministrazione: fare rete tra le associazioni, la comunità, dare rappresentanza e centralità a un sistema che urla la propria voglia di affermazione e riscatto attraverso la cultura e lo sport”.


Pubblicato il 14 Maggio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio