Emiliano e Piemontese: “Prendiamo l’impegno ad occuparci di ParcoCittà”
26 Ottobre 2021
Mattarella: “Formare le coscienze per un’azione decisiva di contrasto alla criminalità”
26 Ottobre 2021

“Lavoro e ambiente non sono temi antitetici e neppure conflittuali”

“Lavoro e ambiente non sono temi antitetici e neppure conflittuali”: lo dice in questa intervista che ci ha rilasciato Monsignor Luigi Renna, vescovo di Cerignola – Satriano, responsabile nazionale della Pastorale Sociale e del Lavoro commentando la quarantanovesima settimana sociale dei cattolici di Taranto appena conclusa.

Monsignor Renna, che cosa si augura venga come risultato?

“Speriamo che ci aiuti a capire quello che senza un minimo di buona volontà rischia di restare un luogo comune, vale a dire la transizione ecologica e la difesa del creato”.

Si è tenuta a Taranto, perchè?

“Taranto era il posto maggiormente rappresentativo proprio di quello che dicevo prima. E’ una città da sempre sottoposta al tema ambientale, al quale si aggiunge il lavoro”.

Lavoro e ambiente. Sono due concetti confliggenti?

“Assolutamente no. Lo ha detto anche il Papa. Il lavoro è fonte di libertà e dignità, tuttavia deve svolgersi in un ambiente che garantisca la salubrità. Trovo assurdo che si debba scegliere tra uno di questi due poli che al contrario devono e possono camminare di pari passo. Occorre al contrario avere un uso sostenibile e corretto delle risorse della terra”.

Da qualche parte (inclusi siti) sono state mosse critiche abbastanza energiche alla settimana e in particolare al tema scelto. Si è detto che si è parlato poco o niente di temi strettamente cattolici. Che ne pensa?

“Non condivido affatto questo modo di pensare. Il creato e la sua corretta protezione fanno parte del progetto di Dio. Inoltre la dottrina sociale della Chiesa che si occupa di temi simili è parte integrante della teologia morale. In più e questo mi sembra fondamentale, basta leggere il libro della Genesi nel quale Dio affida la terra all’ uomo affinché la curi e ne faccia un giardino fiorito e non un mucchio di macerie. Pertanto trattare questi temi è parte integrante del pensiero cattolico. Bisogna essere soddisfatti della settimana sociale”.

Bruno Volpe

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *