Cultura e Spettacoli

Lady Mafia è il signor “Man in Pasta”

“Politica e Mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio: o si fanno la guerra, o si mettono d’accordo”. Queste le parole di Paolo Borsellino che, alla luce dei vergognosi fatti di Mafia Capitale, risuonano tanto vere quanto attuali. A condividerle appieno sono la Cuore Noir Edizioni e i Sud Sound System, per i quali Nandu Popu si spinge anche oltre: “difficile dire se siano politici o mafiosi perché spesso sono la stessa cosa!”. Così, la casa editrice di fumetti foggiana e la storica band leccese sono di nuovo fianco a fianco a sostegno di una causa comune. Lo avevano già fatto la scorsa estate, in occasione della terza uscita nelle edicole italiane della fortunata mini serie a fumetti della Cuore Noir Edizioni. Mentre dal 18 Dicembre 2014 è possibile ascoltarne la musica e vederne il video, rigorosamente a fumetti, per la gioia delle orecchie e degli occhi degli appassionati sia della band, che di Lady Mafia. Ma non solo. Il testo del brano inedito è dei Sud Sound System, per il video i disegni sono di Domenico Nagliero, il montaggio e gli effetti 3D di Ugo Barra della Casbah Production, mentre la direzione artistica è di Pietro Favorito, che oramai non perde occasione per mostrare la sua grande versatilità. Il brano “Man in Pasta” è decisamente coinvolgente: quattro minuti di puro sound ragamuffin cui la storica band leccese ci ha abituati. La collaborazione coi Sud Sound System non è certamente casuale, come spiega Pietro Favorito: “Trovavo intrigante creare qualcosa di nuovo e diverso con degli artisti che sono oramai da oltre trent’anni sulla cresta dell’onda. E come previsto, l’idea di trasformarsi in personaggi a fumetti sia per l’edizione speciale estate di Lady Mafia prima, che per il video musicale poi, li ha subito conquistati. D’altra parte la capacità di reiventarsi dei Sud Sound System è una delle ragioni del loro duraturo successo”. Il video musicale è tosto, senza mezzi termini. Corruzione, ecomafia, politica e giustizia: ce n’è per tutti. I protagonisti a fumetto si sovrappongono con maestria in un video che, tra realtà e finzione, protesta e denuncia. Così, oltre ai Sud Sound System e ai protagonisti di Lady Mafia, trovano spazio anche uomini simbolo, quali Falcone e Borsellino, Peppino Impastato e Mauro Rostagno. E proprio a loro sono dedicate le ultime note e le immagini di chiusura del video, con disegni concessi gentilmente dalla BeccoGiallo: “Peppino Impastato, un giullare contro la mafia” di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso; “Giovanni Falcone” e “Paolo Borsellino” di Giacomo Bendotti; “Mauro Rostagno, prove tecniche per un mondo migliore” di Nico Blunda, Marco Rizzo e Giuseppe Lo Bocchiaro. 


Pubblicato il 20 Dicembre 2014

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio