Il Comune di Cerignola investe 220.000 euro in servizi sociali e di accoglienza turistica
17 Maggio 2019
Barone (M5S): “Perso un anno per colpa dell’immobilismo di Emiliano”
17 Maggio 2019

La XVII edizione del raduno regionale di gruppi folk scolastici

In dirittura d’arrivo la XVII edizione del raduno regionale di gruppi folk scolastici DANZARìA: IL FOLK NELLA SCUOLA, LA SCUOLA NELLE PIAZZE,momento conclusivo ed “esplosivo” dei laboratori folk che si svolgono durante l’anno nelle scuole a cura degli insegnanti di Carovana Folkart e di altre associazioni in rete, oltre che dei docenti interni alle scuole stesse.La manifestazione, itinerante tra i Comuni delle scuole partecipanti, quest’anno è ospitata e patrocinata dalComune di San Marco in Lamis  e si svolgerà nella villa comunale dalle 9,00 del mattino alle 17,00 del pomeriggio.

Si alterneranno 10 gruppi provenienti da 8 Istituti Scolastici delle province di Foggia e Bari: oltre al gruppo dell’I.C. “San Giovanni Bosco-De Carolis”,preparato dall’ins. Tiziana Sabatelli, che fa gli onori di casa, ci sarà la scuola “Orazio Flacco” di Castelluccio dei Sauri, rientrante nell’I.C. Bovino-Castelluccio-Panni, in parte preparati dalla docente interna Carmen Pennellae in parte dall’Ass. “Con Maby”.Poi gli studenti dell’I.C. “Paolo Roseti”di Biccari, come sempre preparati dagli insegnanti dell’ass. Agorart, e quelli dell’I.C. “Giovanni Paolo I” e ITET “Padre A.M. Tannoia”di Corato, preparati dagli insegnanti di Carovana Folkart.

Molti insegnanti sono interni alle scuole stesse: tra questiRita Padalinoche ha preparato gli studenti dell’I.C. “Dante –Galiani” di San Giovanni Rotondo, Maria Antonietta Columpsiche ha preparato gli studenti dell’I.C. “Pascoli – Forgione”di San Giovanni Rotondo, Rossella Travagliocon gli alunni dell’I.C. “Manzoni – Radice”di Lucera.Senza contare i 20 studenti del coloratissimo gruppo folk di San Marco, e tutti gli altri dell’I.C. locale, convergeranno nella villa comunale oltre 350 persone tra studenti, insegnanti, accompagnatori e genitori. La danza unisce senza alcun limite d’età, e Danzarìa farà ballare tutti, dai più piccoli della scuola dell’infanzia a quelli della primaria e secondaria di 1° e 2° grado; persino un gruppo di genitori si è prenotato per eseguire una danza.Due belle novità quest’anno all’interno della manifestazione. Un inserto artistico: 5 studenti per ogni gruppo si faranno truccare il viso dai loro compagni. Un inserto di giochi popolari organizzati a mo’ di torneo. Danzarìa rientra nel progetto Apulia Balfolk, sostenuto anche dalla Regione Puglia, assessorato al turismo e all’industria culturale.

Collaborano nell’accoglienza dei partecipanti, gli insegnanti della scuola ospitante, in particolare la prof.ssa Tiziana Sabatelli,la Protezione Civile e lo staff di altre associazioni in rete, tra cui quello di Rione Popolare.

Il raduno regionale di San Marco in Lamis sarà preceduto e seguito da altri eventi simili a carattere comunale. Tra questi Danzarìa Riciclarte a Deliceto (FG) il 20 maggio 2019dove le esibizioni danzanti saranno arricchite da laboratori artistici, giochi popolari e da una gara a chi raccoglie più carta, plastica e vetro. Un EKO torneo dove protagonisti saranno circa 280 studenti delle 14 classi dell’I.C. “Sant’Alfonso Maria dei Liguori”. La direzione artistica e organizzativa dell’evento, patrocinato dal Comune di Deliceto e sponsor privati, è curata dall’associazione Carovana Folkart, con la collaborazione degli operatori volontari del Servizio Civile.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *