Confermato alla guida il lucerino Fra Alessandro Mastromatteo
14 Maggio 2022
Orsara è pronta a creare la sua Comunità Energetica
14 Maggio 2022

La manifestazione “Dalla bonifica Storica ai Comuni dell’Acqua”

Torna l’appuntamento annuale con la Settimana Nazionale della bonifica e dell’Irrigazione, la manifestazione nazionale organizzata dall’Associazione Nazionale dei Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue con lo slogan “Dalla bonifica Storica ai Comuni dell’Acqua”.Una settimana in cui anche il Consorzio per la bonifica della Capitanata apre al pubblico i propri impianti – commenta il Presidente Giuseppe De Filippo –   un’occasione preziosa per coloro che vogliono conoscere il grande patrimonio infrastrutturale, artefice dello sviluppo economico della Capitanata e un’occasione per il Consorzio utile a  divulgare il lavoro che svolge quotidianamente per garantire il  territorio e assicurare la distribuzione della risorsa idrica ai fini irrigui. Il filo conduttore delle visite guidate è l’evoluzione della bonifica nell’ultimo secolo, per celebrare lo storico Congresso tenutosi a San Donà di Piave nel 1922, dove si posero le basi per la “bonifica integrale”, vista come un’azione congiunta sistemazione idraulica, risanamento igienico e trasformazione agraria.Dopo due anni di assenza – riferisce il Direttore Generale Francesco Santoro –  quest’anno ritornano le scuole ad animare le grandi “cattedrali dell’acqua”  e quella che il Consorzio realizza è una spettacolare lezione all’aperto, contemporaneamente su quattro distinti itinerari, per tutte le scuole che si sono candidate, circa 800 partecipanti tra studenti ed insegnanti, tutto in  una settimana. Le scuole provengono da tutta la provincia: l’ Istituto Tecnico Tecnologico Altamura Da Vinci (sedi di via Rotundi  e di via Imperiale), l’Istituto Comprensivo Dante Alighieri Cartiera, la Scuola Secondaria Statale Leonardo Murialdo, l’Istituto Comprensivo Alfieri Garibaldi, l’Istituto Comprensivo Dante Alighieri e l’ Istituto di Istruzione Superiore Enaudi, di Foggia, mentre da  Lucera il Convitto Nazionale R. Bonghi e l’Istituto Comprensivo Manzoni – Radice. Ed inoltre da Manfredonia l’Istituto Comprensivo Giordani – De Santis  – scuola primaria e secondaria – e dall’Istituto comprensivo dei monti Dauni le scuole di Volturino, Motta Montecorvino, S.Marco la Catola , Celenza Valfortore e Carlantino. Da Trinitapoli la Direzione Didattica Statale”Don Milani” e l’Istituto  di  Istruzione Secondaria Sup. “Dell’Aquila – Staffa” che partecipa anche con la sede di San Ferdinando di Puglia.La formula è la medesima delle altre edizioni: visita guidata agli impianti e laboratori itineranti insieme ai tecnici del Consorzio per la bonifica della Capitanata che accompagneranno le scolaresche spiegando l’importanza dell’acqua e delle attività di bonifica per la loro vita, per l’economia e per la salvaguardia del territorio. Tra gli itinerari proposti quelli maggiormente apprezzati sono senz’altro l’itinerario 1 – “Dalla sorgente alla fonte”: diga di Occhito , l’itinerario n. 2 – “La forza dell’acqua”: torre piezometrica P3, centro irriguo distretto 12, diga Capaccio, vasca del Celone, l’itinerario 3 – “Le stagioni della bonifica”: diga Capacciotti, impianto di sollevamento Montagna Spaccata, centro irriguo San Samuele e Idrovora Salpi ed infine quello più distante l’itinerario 4 – “Dai monti dell’Irpinia per dissetare la pianura”: diga sul torrente Osento, traversa Santa Venere, canale Ofanto-Capacciotti, partitore e impianto di sollevamento di Canestrello.

Chiudono l’edizione 2022 due eventi particolari alla diga Capaccio,  “Consorzio senza confini”: una mattinata speciale dedicata ai ragazzi diversamente abili e “Cultura, natura e sport”:   un pomeriggio dedicato agli sportivi. Nella stessa settimana saranno organizzate visite per gruppi organizzati su richiesta.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *