Primo Piano

La lunga odissea di via Almirante arriva in consiglio comunale

Per anni i residenti hanno lamentato l’abbandono di un pezzo di Foggia

La lunga odissea di via Almirante arriverà in consiglio comunale il 28 maggio. Fra i numerosi punti all’ordine del giorno, verrà sottoposta all’assire la delibera di giunta, approvata a marzo, per i lavori di realizzazione di nuova strada di P.R.G., ossia il prolungamento di via Almirante e collegamento con via Parini. Un’approvazione “ai fini urbanistici del progetto” e dichiarazione di pubblica utilità che comporta un’adozione di variante al vigente PRG. Dunque, per l’efficacia definitiva, dovrà essere approvata dal consiglio comunale.Il Comune di Foggia ha autorizzato la costruzione e l’agibilità di numerosi edifici di edilizia, economica e popolare, situati nella variante al piano di zona 167 – comparto Ordona Sud “prospicienti la strada di previsione di P.R.G”, cioè il prolungamento da realizzare.In questi anni si sono verificati molti esposti dei cittadini pervenuti sia ai Lavori Pubblici che alla Prefettura. Hanno denunciato la mancanza di opere di urbanizzazione primaria e, addirittura, la difficoltà di raggiungere gli ingressi delle abitazioni. Mancavano strada, marciapiedi, rete di pubblica illuminazione e rete di fogna bianca. Questo è riportato nella delibera che approva le opere di pubblica utilità.

Via Almirante è stata più volte oggetto di scontro fra maggioranza e opposizione e vista come “emblema del fallimento” dell’amministrazione allora in carica. Era il 2021 e il Pd di Foggia scriveva: “Il Tar condanna il Comune di Foggia e dà ragione ai residenti di via Almirante sulle opere di urbanizzazione”.Eppure il progetto preliminare, lo riporta la medesima delibera, risale al 2015. Nel 2021 è stata affidata la redazione del progetto esecutivo e lo stesso risulta inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2021-2023 con spesa complessiva di € 1.600.000,00. Adottato con deliberazione di giunta il 18 marzo del 2021, è stato confermato con delibera commissariale del 03/06/2021. Seguono gli aggiornamenti dei prezzi a luglio 2022.Un tempo enorme per i cittadini che, ancora, vivono gli stessi disagi.

Paola Lucino

 

 

.


Pubblicato il 23 Maggio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio