Cronaca

La Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica “Le Pleadi” di Carpino compie 25 anni di attività

 La Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica “Le Pleadi” di Carpino compie 25 anni di attività. Un traguardo di tutto rispetto per un presidio socio-sanitario come questo, che dal 1999 ha spalancato le porte a numerosi pazienti psichiatrici e creato, allo stesso tempo, diverse opportunità di lavoro.

Per festeggiare al meglio l’impegno profuso in questi anni, anche in un’ottica di inserimento nel tessuto sociale e culturale carpinese, la cooperativa sociale Domus ha deciso di organizzare una giornata evento aperta a tutti, nei locali della struttura, che ha visto educatori, medici, infermieri e psicologi impegnati in una bellissima iniziativa.

L’evento – organizzato dalla Coordinatrice C.R.A.P. dott.ssa Mariella Di Viesti e coordinato dalla Psicologa Piscoterapeuta dott.ssa Michela De Salvia – inoltre, è stato occasione per illustrare le tante attività svolte negli anni e i diversi obbiettivi raggiunti. Al dibattito, moderato dal Direttore Commerciale Domus dott. Francesco Fiore, hanno preso parte: Il Presidente della Coop. Domus dott. Pasquale Roma, il Sindaco di Carpino Dott. Rocco Di Brina, il Direttore del Dipartimento Salute Mentale ASL FG Dott. Savino Di Malta, il Direttore Medico di Struttura Complessa Dott. Claudio Massaro, il Responsabile CSM Rodi Garganico Dott. Domenico Lamedica e il Vice Presidente Domus dott. Massimo Notranicola.

Il Sindaco Di Brina incontrando il Presidente e i numerosi operatori della struttura, ha espresso forti parole di elogio e apprezzamento per l’importante realtà riabilitativa presente sul territorio e per il significativo lavoro di promozione umana e sociale svolto in questi anni. “A nome mio personale e di tutta l’amministrazione comunale – afferma il primo cittadino – desidero ringraziare in primis il Presidente Dott. Roma e il Direttore Commerciale Dott. Fiore per quello sono riusciti a costruire e per la brillante gestione della comunità che, oltre ad essere solidità dal punto di vista economico-finanziario è anche solidità dal punto di vista socio-culturale; e poi un doveroso ringraziamento a tutti gli operatori per il grande lavoro che, ogni giorno, svolgono a tutela e sostegno dei numerosi ospiti e delle loro rispettive famiglie.”

Significativa, per l’occasione, anche la presenza del Comandante dei Carabinieri di Carpino. Il Maresciallo Davide Camassa ha espresso gratitudine per il lavoro profuso insieme a tutti gli operatori in questi anni, a servizio e tutela degli utenti; rinnovando la vicinanza di tutta l’Arma dei Carabinieri a quanti si trovano a vivere situazioni di difficoltà.

 


Pubblicato il 9 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio