Playstrong: un nuovo traguardo per gli e-Sport
8 Febbraio 2020
Winter fit junior program: Sporting club sugli scudi
8 Febbraio 2020

La Allianz Pazienza mette la ‘quarta’ per la salvezza: prestazione super e Caserta superata

Per centrare la salvezza, l’Allianz Pazienza ha messo la ‘quarta’. E’ quanto emerso dalla gara vinta dalla Cestisitca: 86-77. Partenza a buoni livelli e ritmi per i neri soprattutto all’inizio del secondo quarto quando il gioco è veloce, corale, letale. La ripresa è per cuori deboli con gli avversari che, per la prima volta vanno in vantaggio, ma ciò non intacca minimante il punteggio finale che premia un percorso, quello giallonero, in costante crescita. Guardando i numeri brillano le prestazioni di un Ogide formato super 29 punti per lui, ma ci sono anche i 22 di Spanghero i 15 di Demps, i 9 di Di Donato ed il carisma di tutti ma proprio tutti. Dunque, l’aver conquistato altri due punti fondamentali, contro una squadra che lotta per le stesse ambizioni sanseveresi, certifica il buon momento di forma degli uomini di Lardo concentrati e solidi dal primo all’ultimo minuto; un segnale importante perchè vuol dire che qualcosa, soprattutto a livello mentale, è cambiato. “Qualche domenica fa – commenta il Direttore Sportivo Pino Sollazzo – per qualcuno eravamo già retrocessi, adesso invece la classifica racconta uno scenario diverso e ne siamo, profondamente, orgogliosi. E’ vero, oggi, non abbiamo conquistato la salvezza ed il campionato, specialmente la Serie A2, può svelare ancora tante insidie ed è per questo che non dobbiamo mollare la presa proprio ora.” “Di chi sono i meriti? – conclude il DS – di tutti. Del nostro allenatore Lardo che ha rivitalizzato l’ambiente e dato fiducia a tutto il roster, ma credo che i veri protagonisti di questa clamorosa rimonta alla salvezza sono proprio i ragazzi. Non è stato facile superare alcuni momenti abbastanza delicati, ma grazie all’unione dello spogliatoio ne siamo usciti più forti di ogni ostacolo. Festeggiamo, ma non ci esaltiamo anche perché tra tre giorni, Ravenna ci attenderà tra le sue mura per provare l’allungo in classifica”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *