Parco nazionale del Gargano e area marina protetta “Isole Tremiti”: assegnata la carta europea del turismo sostenibile
19 Novembre 2022
Successo a Manfredonia per “Ruote nella Storia 2022”
19 Novembre 2022

La Allianz Pazienza con Ferrara per ripartire

Ottavo turno di regular season per la A2 di Basket. La Cestistica Città di San Severo affronta Ferrara tra le mura amiche in un match che segna, forse, il primo crocevia stagionale. I Neri di Coach Pilot, fermi domenica scorsa avendo già anticipato la gara con Pistoia, hanno utilizzato la pausa per recuperare energie fisiche e mentali, metabolizzando la sconfitta di Chieti e provando a preparare al meglio la sfida odierna contro un’avversaria piuttosto ostica, che precede in classifica di due lunghezze (Ferrara è 7ma in classifica a quota 6, S. Severo 10mo a 4).
I bianco-azzurri di Coach Spiro Leka, ormai un guru della categoria, dopo il restyling estivo da 0 o quasi ( non solo per esigenze tecniche), hanno allestito un roster costituito da un mix di esperienza (Amici e Campani su tutti) gioventù già futuribile (i due play Bertetti e Pianegonda rispettivamente 2001 e 2002 a cui è affidata di fatto la cabina di regia), italiani di medio livello (il tiratore Tassone ed il “difensore” Bellan) e due americani alla prima esperienza in Italia ma con un discreto curriculum in giro per l’Europa: la guardia californiana Cleaves con un passato in NCAA, uno più prossimo nella massima serie danese ed un presente già di rilievo nel nostro campionato (18 ppg, conditi da 3 rimbalzi e 2 assist di media) ed il lungo (4/5) atletico e spettacolare Smith che viaggia a 11 realizzazioni e 8 carambole a partita, giunto alla corte estense dopo un peregrinare tra Lettonia, Olanda (in cui conquista in una sola stagione campionato, Coppa e Supercoppa nazionale), Germania (promozione nella massima serie) ed infine Svezia, dove ha disputato l’ultima annata sportiva. Completano la lista N l’ex Nardò Jerkovic ed il baby Valente.
Come detto una compagine in forte crescita che dopo due pesanti “ventelli” subiti contro Udine e Pistoia ha saputo reagire vincendo con Chieti, Cento e battendo Forlì nell’ultima di campionato. Un altro esame per Fabi e Co. alla ricerca di continuità più nei risultati che nel rendimento per la verità, perché la classifica comincia ad allungarsi e la parola d’ordine è non perdere contatto con la quota salvezza!
Palla a due alle ore 18.00 con direzione arbitrale affidata a Roberto Radaelli di Porto Empedocle, Pasquale Pecorella di Trani e Nicholas Pellicano di Ronco dei Legionari.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *