Attualità

Israele e il gas nervino nei tunnel di Hamas: l’ipotesi sull’attacco a sorpresa

(Adnkronos) – Israele potrebbe "inondare i tunnel di Gaza con gas nervino e sostanze chimiche come parte di un attacco a sorpresa contro la Striscia". Lo sostiene il sito britannico 'Middle East Eye' citando una "fonte araba di alto profilo", secondo cui il ritardo dell’invasione di terra israeliana di Gaza fa parte di una "campagna di disinformazione volta a ottenere l’elemento sorpresa in un attacco su più fronti". L’articolo a firma del capo redattore David Hearst, ex giornalista del Guardian, ha attirato l'attenzione dei media arabi, compreso il canale satellitare Al Jazeera.  La fonte araba, secondo ‘Middle East Eye', ha attribuito le sue informazioni a "fughe di notizie provenienti dagli Usa", la quale ha spiegato che il piano consiste, “sotto la supervisione della Delta Force, nel pompaggio di grandi quantità di gas nervino nei tunnel di Hamas sufficiente per paralizzare i movimenti fisici per un periodo compreso tra le 6 e le 12 ore. Durante questo periodo, aggiunge la fonte, i tunnel verranno penetrati, gli ostaggi verranno liberati e migliaia di soldati delle Brigate Al-Qassam verranno uccisi”.  Il sito web di ‘Middle East Eye’, considerato vicino all’autorità del Qatar, ha precisato, di non essere in grado di verificare in modo indipendente le informazioni contenute nella fuga di notizie, affermando di aver contattato la Casa Bianca e il dipartimento della Difesa per un commento, ma non ha ricevuto alcuna risposta al momento della pubblicazione.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 26 Ottobre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio