Business Excellence, a “Stilmarmo” il certificato Plimsoll
15 Novembre 2019
‘Inferno’ torna al Teatro della Polvere
16 Novembre 2019

Grazie all’Ataf riprende il servizio di trasporto dei senza dimora

Riprenderà lunedì 18 novembre il servizio di trasporto dei senza dimora dal Terminal della stazione di Foggia al dormitorio di Sant’Alfonso de’ Liguori attraverso i mezzi pubblici messi a disposizione dall’Ataf. Si tratta di un importante servizio di “trasporto sociale”, specialmente nei mesi più freddi dell’anno, che permette ai 30 poveri accolti nella struttura di accoglienza notturna di poter usufruire di un mezzo di accompagnamento e di poter gestire al meglio la fase dell’accoglienza. Anche quest’anno, dunque, si rinnova la collaborazione tra l’associazione Fratelli della Stazione e l’Ataf di Foggia, grazie alla disponibilità dei dipendenti del servizio di trasporto pubblico e all’attenzione degli organi amministrativi che consentono a chi vive in condizione di fragilità sociale ed economica di poter beneficiare del servizio di trasporto attivando ad una corsa loro dedicata. Il dormitorio per senza dimora allestito nella parrocchia di Sant’Alfonso de’ Liguori è gestito dall’associazione Fratelli della Stazione. Ogni sera, da oltre cinque anni, circa 30 persone senza dimora – italiane e migranti – beneficiano di un riparo notturno, della possibilità di fare la doccia e della colazione preparate dai volontari della stessa parrocchia situata su Viale Candelaro. Oltre 500 le persone diverse accolte in questi anni grazie ad nutrita “rete” di realtà associative che sostengono il presidio di accoglienza: Fratelli della Stazione, Avvocato di Strada, parrocchia di Sant’Alfonso, Ataf, Fondazione dei Monti Uniti e Fondazione Siniscalco Ceci-Emmaus A riguardo, ricordiamo che ad oggi il dormitorio è unicamente sostenuto economicamente, oltre che dalle risorse messe in campo dai Fratelli della Stazione attraverso le donazioni ricevute, dalla Fondazione dei Monti Uniti e dalla Fondazione Siniscalco Ceci-Emmaus.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *