Consegnati diciotto alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica a Troia
11 Settembre 2020
Predire la mortalità nei pazienti affetti da Covid-19 con una proteina
11 Settembre 2020

Giganti del mare: trabucchi e trabuccolanti del Gargano

Al via reportage in barca a vela di Studio Kairos alla scoperta delle favolose macchine da pesca lungo la costa adriatica. Tappa a Vieste e Peschici dal 18 al 24 settembre, per raccontare magia e segreti dei trabucchi Monte Pucci, Furcichella, della Molinella e dei loro custodi. Il cinema è anche la capacità di inquadrare la realtà da un punto di vista diverso e insolito. Quello di una barca a vela, ad esempio, che avvista a riva un trabucco, aggrappato agli scogli e proteso verso il mare con le sue lunghe antenne, come una creatura mitologica. E saranno anche i trabucchi del Gargano, e i trabuccolanti loro custodi, i protagonisti del documentario “I Giganti del Mare”, a firma di Studio Kairos di Parma, nato da un’idea del regista abruzzese Daniele di Domenico e del direttore della fotografia Fabio Abatantuono, originario di Vieste. In stretta sinergia con l’associazione Rinascita dei Trabucchi Storici di Vieste, e con il suo presidente Matteo Silvestri. I Giganti del Mare si fregia del patrocinio del Parco Nazionale del Gargano, del Comune di Peschici e del Comune di Vieste, del sostegno della Camera di  Commercio di Chieti e Pescara, del Comune di Vasto e del GAL Costa dei trabocchi, e vuole essere oltre  che un documentario pensato per il mercato televisivo italiano e internazionale, l’avvio di un progetto di valorizzazione e promozione turistica che scavalca gli astratti confini geografici, visto che ad essere raccontato sarà un intero tratto della costa adriatica, abruzzese molisana e pugliese, accomunati dalla presenza di queste straordinarie macchine da pesca che rappresentano un unicum nel mondo. Prime tappe di un viaggio in barca a vela lungo 130 miglia nautiche, dal 13 al 17 settembre, la costa dei trabocchi abruzzese amata e descritta da Gabriele D’Annunzio, da Ortona a Vasto. A seguire la troupe veleggerà in direzione Puglia, con arrivo a Vieste il 18 settembre, scelta come base fino al 24 settembre per escursioni via mare e via terra nelle varie location di ripresa, in particolare i trabucchi  Monte Pucci e Furcichella, Punta Usmai e Calalunga a Peschici,  e nella stessa Vieste, il trabucco della Molinella. Il viaggio si concluderà il 26 settembre a Termoli in Molise.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *