Il concerto sinfonico “Talenti di Capitanata”
16 Ottobre 2020
Termoli-Lesina, sollecitato un progetto alternativo
16 Ottobre 2020

Gelsomino: “Non potrà mai esserci una vera ripresa per questo territorio senza sicurezza e legalità”

“Non potrà mai esserci un vero e duraturo sviluppo per questo territorio se non sapremo mettere al primo posto sicurezza e legalità. La crisi in atto sta colpendo in modo fortissimo e preoccupante il tessuto socio-economico del territorio. Ieri, doverosamente, è stato il giorno del lutto e del silenzio, ma a partire da oggi dovremo trovare tutti insieme il modo per porre un freno ad una deriva violenta e pericolosa che, con le conseguenze economiche della pandemia in atto, corre il rischio di spazzare via le ultime speranza di imprenditori e aziende”. Con queste parole il presidente della Camera di Commercio di Foggia e della Confcommercio provinciale, Damiano Gelsomino ha commentato la giornata di lutto cittadino proclamata a Foggia dal Sindaco Landella in segno di cordoglio, per la scomparsa di Francesco Traiano il commerciante morto in seguito alle ferite riportate durante una violenta rapina avvenuta il mese scorso. Un intervento, questo del presidente dell’ente di rappresentanza del mondo delle imprese, fatto anche alla luce del recente nuovo attentato intimidatorio di San Severo.

“La paura e la mancanza di fiducia nel futuro non devono prendere il sopravvento e per questo c’è bisogno di un nuovo patto tra tutti gli attori in campo: dalle forze dell’ordine alle istituzioni locali, dal mondo imprenditoriale alla cittadinanza. Come sistema d’impresa siamo consci che la parola legalità non va solo dichiarata, ma praticata quotidianamente. Per questo non ci possiamo permettere che per troppi la disperazione divenga il paradigma dell’agire. Viviamo in una realtà che deve prendere coscienza che da una situazione come questa si esce solo ritrovando il senso profondo della parola comunità e che non esistono scorciatoie per la ripresa economica.

La crisi è mondiale – conclude Gelsomino – ma è evidente che in un territorio come il nostro picchia più duramente e necessita dunque di misure adeguate”.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *