Parte la sperimentazione del vaccino Reithera, dei monoclonali e degli antivirali
19 Febbraio 2021
Dante e l’Architettura: gli architetti di Foggia e Roma celebrano il genio
20 Febbraio 2021

Gatta: “Bisogna trasformare le idee in progetti”

Si è riunito a Palazzo Dogana il “Tavolo Tecnico” con la partecipazione dei tecnici di vari Enti e del  Dipartimento di Economia dell’Università di Foggia per porre le basi per elaborare il documento “Next generation Capitanata, i progetti per il recovery fund della provincia di Foggia”.

Dopo il primo incontro del “Tavolo Istituzionale” del mese scorso è stato messo in moto un sistema che deve portare alla stesura di un dossier che deve racchiudere le idee e le ambizioni, da discutere, condividere e poi tradurre in vere e proprie proposte progettuali, alcune già in essere ed altre nuove, che riguardano ambiti fondamentali per il futuro dell’intero territorio provinciale e per molti versi dell’intera regione.

Il “next generation capitanata” intende perseguire gli obiettivi strategici del territorio di Capitanata nell’alveo delle sfide, delle missioni e degli ambiti tematici di intervento dettati dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, con proposte inerenti i seguenti argomenti: Digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo; Rivoluzione verde e transizione ecologica; Infrastrutture per la mobilità; Istruzione, formazione, ricerca e cultura; Equità sociale, di genere e territoriale; Salute.

I tecnici delle varie Amministrazioni, come già richiesto ai partecipanti al Tavolo Istituzionale, individueranno con la conoscenza del territorio e la professionalità un sistema di progetti, che deve guardare alle risorse del Recovery, ma anche a tutti gli altri finanziamenti europei e regionali.

Nel suo intervento il Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta ha ribadito che bisogna trasformare le idee in progetti, seguendo le linee dettate dall’Europa che sono principalmente la digitalizzazione e l’attenzione all’ambiente che unitamente ad altre misure, sono importanti opportunità da cogliere per la ripresa. L’obiettivo principale dei progetti da realizzare è creare posti di lavoro e la grande sfida è riuscire a saper spendere correttamente il denaro del Recovery. Il documento, che verrà elaborato sarà inviato alla Regione ed al Governo.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *