Rifugio Casonetto anche d’inverno grazie al progetto del CAI Foggia
29 Aprile 2021
Studio internazionale multicentrico sulla terapia anticoagulante nei pazienti con Covid-19
29 Aprile 2021

Fondi per la rigenerazione urbana dell’area Croci Nord

Si rafforza e consolida l’incisivo impegno dell’Amministrazione Comunale nel riqualificare le periferie e ridurne le distanze – fisiche e non – dal centro della città, attraverso incisive opere di rigenerazione urbana ed ecosostenibile e, in quest’ultimo caso, l’area obiettivo è quella del Croci nord.

Sinergicamente al grande progetto Da periferia a periferia, che ha attivato la rifunzionalizzazione dell’ex Scuola Manzoni e la realizzazione di collegamenti ciclabili tra periferie, stazione e centro della città e al programma di Rigenerazione Regionale Il Borgo Possibile, con i quali si realizzeranno interventi di riqualificazione urbana, si aggiunge un ulteriore tassello: la rifunzionalizzazione di un’ampia area sportiva integrata dell’area Croci nord.2 milioni e 500 mila euro nell’ambito dell’azione Sport missione comune 2020 e 300 mila euro del Comune di Foggia costituiscono la dotazione finanziaria che, grazie all’impegno dell’Area Tecnica del Comune di Foggia, servirà a consolidare il nuovo volto dell’area Croci nord, intervenendo sua un impianto obsoleto e fatiscente.

L’area sportiva integrata sarà composta da un campo di calcio (erbetta sintetica di ultima generazione) omologato dal CONI che consentirà di ospitare partite di calcio fino alla Serie D, con relative aree di parcheggio, spogliatoi e tribune: esso potrà così esser omologato e utilizzato anche per partite di livello superiore e allenamenti di squadre di categoria superiore. In particolare, l’adeguamento del campo da calcio, come tutte le altre strutture previste, è stato progettato nel rispetto dei dati dimensionali e funzionali previsti per l’omologazione dei campi da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio e dalle altre Federazioni sportive. Sulla stessa area, inoltre, ci saranno campi da tennis e basket, paddle con annessi servizi igienici e spogliatoi, in maniera tale da creare un vero e proprio centro polifunzionale sportivo.

Le opere in progetto permetteranno lo svolgimento di più pratiche sportive in condizioni di sicurezza, tenendo conto delle esigenze connesse ai diversi livelli di pratica sportiva servizi di supporto correlati per un loro agevole utilizzo percorsi studiati in modo da evitare collegamenti lunghi, tortuosi o con dislivelli per poter liberamente vivere l’intera area. Gli interventi previsti sono realizzati in modo che tutti gli ambienti siano agilmente fruibili da parte di utenti diversamente abili.

Nelle parole di Franco Landella, sindaco di Foggia, lo spirito dell’iniziativa: “con questo importante finanziamento, le periferie foggiane beneficiano di ulteriori fondi finalizzati per nuovi interventi volti alla loro riqualificazione in un’ottica integrata, ecosostenibile e dedicata alla creazione di nuovi e inediti luoghi di socialità condivisa attraverso lo sport.

E’ altresì volontà di quest’Amministrazione cointestare il campo di calcio al commendatore Antonio Fesce, già presidente del Foggia Calcio, poiché con stile, tenacia ed eleganza offrì grande autorevolezza, prestigio e blasone alla nostra amata squadra: desideriamo rendere un omaggio alla storia del Foggia Calcio e ai suoi momenti più importanti.

Come dimostrano i fatti, continua l’incessante, difficile, impegno dell’Amministrazione che guido nel dare un nuovo volto e una nuova fisionomia alle periferie della città, finalizzata a renderle più accoglienti e integrate, in favore di una rinnovata e maggiore qualità della vita civile e sociale, lampi di buon governo di uno scenario amministrativo di cui molti non vedono o vogliono vederne solo i lati più foschi.”

Nel ringraziare la struttura tecnica comunale e, in particolare, la d.ssa Russo e l’ing. De Stasio per l’attenzione posta nel costruire il progetto e la sua struttura finanziaria – come attesta l’approvazione e il finanziamento ottenuto – il neo Assessore ing. Nembrotte conclude come: “si continuerà a lavorare fattivamente per rendere Foggia sempre più una città a dimensione di tutti, consolidando, in riferimento agli impianti sportivi, una variegata offerta  di aree dedicate alle più disparate discipline sportive tra le quali inserisco anche la mobilità lenta ovvero le bici. Continuiamo a lavorare affinché Foggia definitivamente si consolidi come città green ed ecosostenibile”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *