Attualità

E’ la Domenica delle palme, cosa si celebra e perché si usano i rami d’ulivo

(Adnkronos) – Oggi, domenica 24 marzo 2024, è la Domenica delle Palme con cui si ricorda l’entrata di Gesù a Gerusalemme e inizia così la Settimana Santa durante la quale si rievocano gli ultimi giorni della vita terrena di Cristo e vengono celebrate la sua Passione, Morte e Risurrezione. In questa giornata si benedicono i ramoscelli d’ulivo, che vengono distribuiti ai fedeli come simbolo di pace. L’ulivo compare in molti racconti biblici:erano tra le mani della folla festante che osannava Gesù al momento del suo ingresso nella città di Gerusalemme. La Domenica delle Palme è celebrata dai cattolici, dagli ortodossi e dai protestanti, e cade durante la Quaresima, che termina il Giovedì Santo. Questa festa non cade sempre nello stesso giorno perché è legata direttamente alla Pasqua, la cui data cambia ogni anno: viene fissata in base alla prima luna piena successiva all’equinozio di primavera del 21 marzo.  Il Papa oggi presiede in piazza San Pietro la messa della Domenica delle Palme con la quale si aprono i riti della Settimana Santa. Dalla Sardegna sono arrivati centomila ramoscelli di ulivo che saranno distribuiti ai fedeli in piazza. La messa viene preceduta dalla tradizionale commemorazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme. L’appuntamento è presso l’obelisco per la benedizione dei ramoscelli di ulivo e la successiva processione fino al sagrato della basilica Vaticana, dove il Pontefice presiede l’Eucaristia introducendo la Chiesa ai riti della Settimana Santa.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 24 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio