Salvini: “Svuoteremo progressivamente i ghetti”
7 agosto 2018
Malati gravissimi: tutto quanto bisogna sapere sull’assegno di cura
8 agosto 2018

Dal M5S Puglia 255 mila euro per i progetti nelle scuole

Dal taglio stipendi dei consiglieri regionale del Movimento 5 Stelle in Puglia saranno finanziati con oltre 255 mila euro 27 progetti presentati dalle scuole pugliesi, risultati tra i piu’ votati dagli iscritti pugliesi sulla piattaforma Rousseau. “Si va dalla realizzazione di un orto didattico per aiutare i ragazzi diversamente abili in un istituto di Foggia, al finanziamento di 4 progetti che permetteranno – spiegano gli otto consiglieri regionali cinquestelle – di abbattere le barriere architettoniche in altrettanti istituti pugliesi. Particolarmente interessanti anche i progetti che riguardano le nuove tecnologie con l’acquisto di un particolare robot per aiutare gli studenti autistici di un istituto del brindisino o la realizzazione di un laboratorio di robotica educativa in due istituti del leccese e del barese. Tra i 5 progetti piu’ votati, presentati soprattutto da istituti tarantini, e’ prevista inoltre – aggiungono i cinquestelle – l’acquisto di LIM, tablet e attrezzature informatiche per realizzare delle “aule 3.0″ e dei laboratori digitali. Verranno finanziati anche progetti che spaziano nei piu’ diversi ambiti didattici legati alle tradizioni locali e quelli legati al mondo dello sport, oltre a progetti sperimentali come quello proposto da un istituto della provincia di Foggia che prevede di analizzare il territorio con l’aiuto di esperti, per contrastare il serio problema della dispersione scolastica”. “Come avevamo promesso doneremo oltre 255.000€ accumulati dal taglio dei nostri stipendi a 27 istituti scolastici pugliesi per finanziare altrettanti progetti nell’ambito di ‘FacciamoScuola’, dopo aver gia’ destinato con il primo Restitution Day – ricordano i cinquestelle – ben 132.790€ alla sanita’ pugliese e ai piu’ piccoli per acquistare sale cinema, macchinari e attrezzature donate ai reparti di pediatria di ospedali e strutture sanitarie pugliesi. Ci auguriamo che in Puglia tutta la politica regionale possa imitare questo piccolo gesto”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *