Clima pazzo, Cia Puglia: “Riformare subito il sistema dei risarcimenti”
16 Maggio 2020
Ataf, da lunedì nuovi orari e nuove corse
16 Maggio 2020

“Custodiamo la Cultura in Puglia”a sostegno dell’editoria

È stato approvato dalla Giunta regionale pugliese il Piano straordinario per la Cultura e lo spettacolo “Custodiamo la Cultura in Puglia” che prevede lo stanziamento da parte dell’Assessorato all’Industria turistica e culturale di ulteriori 17 milioni e 150mila euro, oltre ai fondi già disposti, per sostenere gli operatori e le imprese pugliesi e dare loro gli strumenti per affrontare con maggiore serenità l’emergenza Covid19, con l’intento di limitare i danni e al tempo stesso offrire un’opportunità concreta di ripartenza. È un segnale importante per l’editoria pugliese, che per la prima volta riceve un’ampia considerazione, grazie anche all’impegno congiunto di Livio Muci, delegato per la Puglia del Consiglio nazionale dei Piccoli Editori dell’Associazione Italiana Editori, e di Giovanni Chiriatti, presidente dell’Associazione Pugliese Editori, i quali nelle complesse e drammatiche settimane di lockdown, in cui la filiera del libro rischiava seriamente di soccombere, hanno avanzato delle richieste concrete e aperto un tavolo di confronto con il governo della Regione. In particolare, nella ripartizione delle risorse del Piano straordinario per la Cultura e lo spettacolo, sono stati specificamente destinati 300mila euro all’acquisto di copie di titoli pubblicati dalle case editrici pugliesi in materia di cultura, arti e turismo, da destinare agli ospedali pugliesi impegnati nella lotta al Coronavirus, agli anziani, ai bambini, agli alberghi. Una boccata d’ossigeno per l’intero settore editoriale-librario, segmento fondamentale – seppure in cronica sofferenza – della cultura e dell’imprenditoria pugliese, la cui crisi è stata aggravata dall’emergenza sanitaria generata dalla pandemia di COVID-19. Nell’augurio che anche il governo nazionale dimostri altrettanta attenzione per la filiera del libro.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *