Cultura e Spettacoli

Concerto lirico di San Valentino “InCanto d’Amore”

Protagonisti dell’evento tre artisti di chiara fama, il soprano Federica Di Rocco, il tenore Charles-Isaac Denys e il maestro Massimiliano Franchina

E’ previsto per mercoledì 14 febbraio alle ore 18.30 presso il prestigioso Circolo Unione 1860 di Lucerail tanto atteso concerto lirico di San Valentino “InCanto d’Amore”.Il concerto vuole essere un Omaggio all’Amore, quel sentimento che tutto può, una forza incredibile e inarrestabile che ci pervade sin nel profondo dell’animo e travolge tutto ciò che incontra. Ed è forse proprio per questo che, da secoli, poeti, scrittori e compositori ne hanno tratto ispirazione per le loro opere più belle. Nel giorno di San Valentino celebreremo l’amore in tutte le sue sfaccettature, l’amore verso la persona amata, verso gli amici, verso gli ideali, verso la vita, verso se stessi e verso l’Arte, ma anche un canto d’amore per contrastare tutte le guerre e i soprusi contro gente indifesa e bambini inermi. L’amore sarà il tema conduttore dell’intero concerto. “L’amore, che come dice il Poeta Dylan Thomas, è proprio il fil rouge delle nostre vite, un gomitolo rosso un po’ sfilato che passa annodandosi attraverso alcune maglie di una stretta rete della nostra anima” .Protagonisti del concerto lirico tre artisti di chiara fama, il Soprano Federica Di Rocco, apprezzata e talentuosa interprete del panorama lirico nazionale ed internazionale, artista dalla vocalità versatile e notevole qualità timbrica, il tenore Charles-Isaac Denys, vincitore di numerosi concorsi lirici nazionali ed internazionali, accompagnati al pianoforte dal M° Massimiliano Franchina, affermato pianista e docente presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma.Il concerto lirico celebrerà l’amore, attraverso un repertorio di arie d’opera e duetti d’amore, del grande repertorio operistico, tratte da opere di P. Mascagni, F. Cilea, G. Verdi, A. Ponchielli, C. Gounod, F Lehár, e in particolare ascolteremo arie immortali del grande compositore Giacomo Puccini, nell’anno in cui, in tutto il mondo, si celebra il Centenario dalla morte (1924-2024), Autore di melodrammi caratterizzati da grande sensibilità e raffinatezza, continuatore della tradizione operistica italiana dell’800 (fu considerato l’erede di Giuseppe Verdi). Insigne autore di opere liriche tra le più rappresentate al mondo, quali: Madama Butterfly, La Bohème, Tosca, Turandot, Gianni Schicchi, Il Tabarro, Suor Angelica, La fanciulla del west, Manon Lescaut, La Rondine, Edgar, etc. Sarà anche l’occasione per festeggiare la recente notizia, datata 6 dicembre 2023, in cui l’Unesco inserisce la pratica del Canto Lirico in Italia nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, un traguardo raggiunto dopo decenni di attesa, per dare la meritata attenzione ad una delle forme d’Arte italiane più rappresentative al mondo, Il Canto Lirico. Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti.

 


Pubblicato il 13 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio