Assalto al portavalori, la Polizia alla ricerca del commando
11 Agosto 2020
Asl Foggia e prefettura per fronteggiare contagi nel ghetto di Borgo Mezzanone
12 Agosto 2020

Casi ancora in salita, 33 in più su 2123 test, nessun morto

Tornano nuovamente a crescere rispetto a ieri i nuovi casi di positività al Covid-19 in Puglia. Sono 33 dei quali 16 in provincia di Bari, 5 in provincia di Bat, 4 in provincia di Brindisi, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto. Ieri erano stati 20 casi in più. Cresce però anche il numero di test: oggi
2123 mentre ieri erano stati 1981. Per fortuna non si registrano decessi come accade da qualche giorno. I dati sono contenuti nel bollettino epidemiologico quotidiano sul coronavirus reso noto dalla Regione, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro.

I decessi rimangono 554. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 216.101 test.sono 3.977 i pazienti guariti (dato stabile rispetto a ieri) e 262 i casi attualmente positivi (+33), dei quali 45 ricoverati. Lo 0.8% di quelli che sono in ospedale si trovano nei reparti di terapia intensiva. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’emergenza è di 4.793, così suddivisi: 1563 nella provincia di Bari; 389 nella provincia di Bat; 680 nella provincia di Brindisi; 1247 nella provincia di Foggia; 597 nella provincia di Lecce; 285 nella provincia di Taranto; 32 attribuiti a residenti fuori regione.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

 

 

 

Asl Foggia, 5 nuovi casi su 8 riferiti a focolai noti

 

 

”In data odierna si segnalano in provincia di Foggia 8 nuovi casi di persone positive al Covid. Di questi, 5 sono riconducibili a focolai preesistenti, 1 è un nuovo caso al momento non collegato a focolai già noti. Altri 2 casi sono cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale”. Così il direttore generale della Asl di Foggia Vito Piazzolla. Il Servizio di Igiene sta ricostruendo la catena dei contatti per attivare le procedure di sorveglianza attiva come da protocollo.
“I nuovi casi sono stati segnalati tempestivamente dai medici di medicina generale o da altri operatori sanitari – continua Piazzolla – che, con grande attenzione e professionalità, anche in questo periodo di ferie, hanno sotto controllo la situazione e ci permettono di isolare rapidamente i casi riscontrati”.Sempre in Puglia i quattro nuovi positivi riscontrati nel brindisino si riferiscono, come evidenzia il direttore della Asl Giuseppe Pasqualone, a pugliesi “di ritorno in due casi dalle vacanze a Malta, in un caso di ritorno dalla Romania e in un caso di pugliese di ritorno dall’Emilia Romagna”.Sono tutti in isolamento domiciliare, asintomatici.Questi 4 casi hanno fatto il tampone dopo l’autosegnalazione. Il dipartimento di prevenzione della Asl ha avviato le indagini epidemiologiche per determinare la rete dei contatti stretti”.Infine il direttore generale della Asl di Taranto Stefano Rossi spiega che l’unico caso riscontrato oggi “riguarda una cittadina ucraina di ritorno in Puglia dal Paese di origine. Il dipartimento di prevenzione della Asl ha già avviato le indagini epidemiologiche per tracciare la rete dei contatti stretti”.

 

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *