Il farmaco antivirale orale paxlovid contro il covid sarà disponibile in farmacia
8 Maggio 2022
Monte Sant’Angelo inserito nel circuito culturale ‘Italia in un abbraccio’
10 Maggio 2022

Capitan Curcio: “Dream will continue…”

Potremmo scrivere “Foggia, dream will continue” (il sogno continuerà …) quell’obiettivo altissimo, ma degno della piazza foggiana chiamato serie B, dove il maestro Zdenek Zeman c’è già stato vincendo campionati ed insegnando anche li calcio, ma anche nella massima categoria. Tuttavia, step by step perché il Calcio Foggia ha vinto il primo tempo dei due match perché giovedì sera a Chiavari, andrà di scena contro la Virtus Entella il secondo tempo, decisivo per il passaggio al Secondo Turno Nazionale dei playoff, un percorso ad ostacoli che più si andrà avanti e più diviene fondamentale restare lucidi e l’unica cosa che conterà se si vuole centrare quell’ultima posizione utile per il campionato cadetto è vincere senza mollare mai. Allo stadio ‘Zaccheria’ ben ottomila i presenti a spingere i rossoneri verso il successo in una gara affrontata viso aperto tra Foggia e Virtus Entella, connotata da grande equilibrio con protagonista soprattutto l’estremo difensore dei liguri che alla fine però ha dovuto cedere a capitan Curcio. E’ risaputo che le squadre di Zeman in primavera corrono il triplo, ma fare anche risultato positivo, terzo successo di fila, non è scontato. Con il maestro Zeman però tutto è possibile e spetta ora al Foggia fare una gara altrettanto attenta in trasferta per non vanificare il successo conquistato nella gara di andata nei minuti finali che ha fatto esplodere di gioia tutto il popolo rossonero accorso ed il suo presidente Nicola Canonico. A Chiavari, però, ci saranno tre assenze pesanti, Rizzo, Di Pasquale in difesa ed in mediana Gallo. Due risultati su tre sono a disposizione dei foggiani, ma vietato abbassare la guardia. Dopo la vittoria contro la Virtus Entella, riportiamo le dichiarazioni mister Zeman, come riportate anche dal sito Ufficiale Calcio Foggia: “Spero che facciamo un’altra prestazione ottima nel ritorno. Con grande sacrificio dei ragazzi abbiamo vinto anche se tecnicamente potevamo fare meglio. Avremo tre squalificati quindi entreranno forze fresche che dovranno sostituire degnamente chi non ci sarà. Il terreno non era facile giocarci ma era meglio della partita contro il Bari. Ci manca il secondo gol che i ragazzi potevano fare. Da una parte è meglio aver vinto dall’altra è peggio perché non possiamo giocare per il pareggio dato che non ci sappiamo difendere bene e possiamo rischiare”. Ultima chiosa sul tifo: “A Foggia i tifosi sono sempre stati importanti meno male non è successo niente che costi alla squadra e alla società. Li ringrazio per averci spinto fino alla fine”. (Ph. Calcio Foggia).

M.I.

 

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *