Gli studenti della San Domenico in partenza per gli stage lavorativi all’estero
9 Luglio 2019
“Frichigno!” riflessioni sulla città di Foggia e il male che l’attanaglia
9 Luglio 2019

Cani e cavalli “dentro”, nel Carcere si formano Commissari di ring

Una domenica di luglio speciale, quella che si è svolta l’altro giorno nella Casa Circondariale di Foggia. Il Gruppo Cinofilo Dauno – Delegazione Provinciale ENCI di Foggia ha organizzato una manifestazione con cani e cavalli all’interno dell’Istituto Penitenziario. Nel corso della mattinata i detenuti partecipanti al corso da “Commissario di ring” hanno mostrato, grazie ad alcune esercitazioni, le competenze acquisite durante il progetto. Insieme a loro le famiglie, che hanno prima applaudito i propri cari e poi trascorso qualche ora nella bella area verde, arredata nel giugno 2018 dall’associazione Inner Wheel con gazebo, ombrelloni e giochi da esterno. “Durante il corso – ha sottolineato il Presidente del Gruppo Cinofilo, Giuseppe Abbatangelo – tutti hanno mostrato grande attenzione, distinguendosi per la serietà. Questo desidero sottolineare a tutti voi familiari: i vostri parenti che si trovano qui per motivi vari – e voglio precisare che a tutti nella vita può capitare di sbagliare –  hanno partecipato al progetto con impegno e dedizione, mostrando responsabilità e lealtà. Per la manifestazione di oggi abbiamo scelto, in particolare, alcune persone, tra cui Paolo, Giuseppe, Christian, Aronne e Donato, che hanno avuto il libretto di commissario di ring ufficiale ENCI, avendo mostrato particolari attitudini. Partecipano ai nostri corsi già da due anni e, grazie a tale riconoscimento, potranno svolgere questa attività in tutte le esposizioni nazionali e internazionali. I corsi organizzati all’interno della Casa Circondariale – ha aggiunto – rappresentano momenti di formazione importanti, perché possono portare a sbocchi e opportunità lavorative fuori. Per tale motivo, rivolgo un appello a chi uscirà: restiamo in contatto. Ringrazio per questa opportunità la Direzione della Casa Circondariale, la responsabile dell’Area Educativa, Giovanna Valentini e tutto il corpo di polizia penitenziaria, guidato dal Commissario Luca Di Mola. Un ringraziamento particolare va alla Fondazione dei Monti Uniti, oggi rappresentata da Annalisa Graziano, per il sostegno offerto a questo progetto. Il Presidente Ligustro, il CdA e il Segretario hanno mostrato grande sensibilità al tema. Infine, ringrazio tutti gli ospiti presenti e, in particolare, Alessandro Gentile che ha portato all’interno dell’Istituto due cavalli speciali, che spesso vediamo nei film, al cinema”. L’iniziativa, che ha visto la partecipazione delle famiglie, rientra tra le azioni messe in campo dalla Casa Circondariale per il sostegno alla genitorialità e per la tutela dei legami familiari.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *