Confesercenti: “Presto un progetto per rafforzare il brand Gargano”
23 novembre 2017
Vaccini, si studia una legge per renderli obbligatori agli operatori della sanità
24 novembre 2017

Bari-Foggia, si va verso il tutto esaurito per il settore ospiti

Cristian Galano vs Giuseppe Loiacono, una sfida nella sfida perché il primo nativo di Foggia ma barese di adozione, il secondo nato a Bari è cresciuto nel settore giovanile biancorosso insieme al fantasista della Capitanata, mentre domenica saranno rispettivamente avversari al San Nicola con la maglia del Bari e del Foggia. Entrambi i ragazzi classe 1991, sono stati lanciati dalla gloria Pietro Maiellaro quando allenava la Primavera dei Galletti, anche il mister nativo di Foggia ma barese di adozione ed idolo della tifoseria biancorossa, esattamente come Galano oggi. Domenica, tuttavia, sugli spalti dell’astronave barese si potrà assistere ad uno spettacolo su ambo i fronti a prescindere dal risultato in quanto è stato annullato il divieto di trasferta alla tifoseria foggiano ed esteso ai primi 1290 tifosi che si accaparreranno il tagliando ed ovviamente rendere la partita esaltante ed avvincente spetterà alle squadre che si daranno battaglia in campo. La squadra di Grosso potrà contare su tutti gli uomini a disposizione, salvo gli infortunati lungo degenti, mentre per quanto riguarda l’avversaria è a rischio la possibilità di vedere tra i pali, l’ex Errico Guarna, mentre quasi certamente dovrebbe giocare dal primo minuto, Francesco Fedato, un altro ex biancorosso. Le due squadre allo stadio San Nicola si sono affrontate per ventiquattro volte, con un bottino di tredici vittorie per i Galletti, cinque pareggi e sei sconfitte con l’ultimo precedente in campionato risale al 19 Gennaio 1997 quando i foggiani si imposero in rimonta con Di Michele ed un’autorete di Zanchi, mentre per i baresi segnò Di Vaio, anche se alla fine di quell’anno la classifica sorrise alla compagine barese che si aggiudicò la promozione battendo all’ultima giornata il Castel di Sangro. Invece, il precedente più vicino è relativo all’Agosto 2015 quando la squadra della capitanata eliminò i biancorossi dal Primo Turno di Coppa Italia. A meno due giorni dalla sfida, il Bari primo in vetta ed il Foggia che si sta rilanciando dalla prima parte di campionato deficitaria, sarà una sfida da tripla e la possibilità per ambedue le squadre di scrivere una nuova pagina di storia sportiva.
M.I.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *