Peppe Zullo: “Cuochi non si diventa in poco tempo, ma con anni di esperienza”
19 ottobre 2018
Buck Festival 2018, Paolo d’Altan inaugura l’ottava edizione
20 ottobre 2018

Andrea Scarpa combatte per il titolo europeo a ritmo di musica

Andrea Scarpa infila i guantoni: manca poco più di un mese ormai al prossimo match, ma cresce l’attesa. L’ex detentore del titolo mondiale Wbc Silver vuole ricominciare la sua scalata verso il vertice e ripartirà così il 30 novembre dalla sfida per il titolo europeo Ebu dei superleggeri, attualmente vacante, contro il ventottenne britannico Joe Hughes (16W-3L-1D). Il trentunenne pugile originario di Foggia, che vanta un ruolino di 23 vittorie (10 delle quali per KO) al netto di 4 sconfitte, si sta allenando duramente presso la palestra Kombat Sport di Moncalieri per l’incontro che lo vedrà combattere in una grande piazza italiana: nei prossimi giorni verrà reso noto il nome della città che ospiterà l’incontro. L’ultima uscita di Scarpa era stata lo scorso 19 maggio, quando vinse ai punti contro il croato Luka Leskovic al PalaEinaudi di Moncalieri. «Stiamo studiando il nostro avversario e siamo carichi a mille perché giocherò in casa dopo qualche anno in cui i combattimenti più importanti li ho disputati sempre fuori dai nostri confini. Questa volta avrò dalla mia parte anche il calore del pubblico – racconta il pugile gestito dalla società Opi Since 82 -. Siamo già partiti con i tre allenamenti giornalieri: corsa al mattino, un’ora di nuoto a pranzo e tre ore di palestra alla sera. È una grande occasione che non dobbiamo assolutamente lasciarci scappare. Siamo assolutamente carichi e pronti a tutto perché ora abbiamo un bel bagaglio d’esperienza derivante anche dalle ultime due sconfitte». Oltre agli impegni sul ring, il pugile «100% Foggiano» (come recita la maglietta che sfoggia prima di ogni incontro) continua la carriera da barman, gestendo il locale DDR, che si trova a Torino nel quartiere di San Salvario, una delle zone più attive della movida nel capoluogo piemontese. Ma non solo. Stasera, a partire dalle ore 23, si scatenerà anche dietro la consolle del Bunker (locale che si trova in via Paganini 0/200 a Torino), trasformandosi in dj insieme a Gwen Stefano Stefanini. «Sì, mi sto dedicando molto anche alla musica – conferma -. Ho avviato un progetto che consiste nel creare delle serate da dj in giro per Torino, ma anche nel resto d’Italia. Il mio debutto sarà proprio domani sera al “Bunker”: vi aspetto!» Insomma l’agenda di Andrea e fittissima e tutti i suoi tifosi sono invitati a vederlo anche nella sua nuova veste e a scambiare qualche parola sul match che lo vedrà protagonista il mese prossimo.

 

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *