Monti Dauni, astensione dal voto contro il disinteresse delle istituzioni per il dissesto idrogeologico
10 gennaio 2018
Autismo: risultati migliori con la terapia in acqua, secondo il metodo Caputo-Ippolito
11 gennaio 2018

Altro compleanno centenario a Torremaggiore

Nella prima settimana del nuovo anno, il Sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone, ha festeggiato Michele Pensato per aver raggiunto l’importante traguardo del suo centesimo compleanno. Michele, nato il 5 gennaio 1918 da Matteo e Lucia Rubino, ha svolto nella sua vita il lavoro di agricoltore. Dal 2012 è rimasto vedovo di Lidia Lombardi, con cui ha avuto tre figli: Matteo, Aldo e Fernando, i quali gestiscono una pizzeria a conduzione familiare nel centrale corso Matteotti. A quanti in questi giorni gli hanno fatto gli auguri per il ragguardevole traguardo raggiunto, Michele ha ricordato con una sorprendente lucidità le tappe principali della sua vita, tra cui quella del servizio militare svolto in Libia nel 1939, prolungato obbligatoriamente subito dopo per lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. “Uscito fisicamente indenne dalla catastrofe del conflitto, la sua mente è rimasta comunque segnata dalla traumatica esperienza bellica vissuta nel fiore degli anni – racconta il primo cittadino torremaggiorese che prosegue – Nel 1980 è sopravvissuto miracolosamente ad un attacco trombotico da cui si è ripreso con molta difficoltà mediante lunghe terapie riabilitative. Nonostante i segni impressi nel fisico e nella mente, oggi vive serenamente circondato dall’affetto dei suoi familiari: figli, nuore, nipoti e una pronipote. Come Amministrazione comunale abbiamo voluto donargli una pergamena ricordo col desiderio di esprimergli compiacimento per l’esempio di tenacia sempre mostrata nella sua vita”, conclude Lino Monteleone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *