A Parcocittà arrivano i “Terraross”
7 settembre 2018
Apre a Foggia il Tempio Crematorio, il secondo della Puglia
8 settembre 2018

Al via il percorso sperimentale dello scientifico “Marconi”

Prima campanella per il liceo quadriennale di Foggia. Al via lunedì prossimo, 10 settembre,  il percorso quadriennale del liceo scientifico “Marconi” di Foggia. Un percorso sperimentale al quale il liceo di via Danimarca è stato ammesso, lo scorso anno, a seguito della selezione prevista dal bando Miur n.820 del 18 ottobre 2017. Tempo scuola distribuito nella “settimana corta”; a scuola dal lunedì al venerdì, con una pausa per il pranzo; sabato libero. Un nuovo modello di scuola, un laboratorio di idee e nuove prassi didattiche. Spazio alle tecnologie digitali, alla flipped classroom, al cooperative learning, alle piattaforme e-learning. Didattica CLIL dal primo anno per Scienze e Fisica, insegnante madrelingua in compresenza nelle ore di inglese. Anche lo spazio sarà adattato alla nuova didattica, con l’aula 3.0, con banchi modulari adattabili ai lavori in gruppo e alle postazioni multimediali. Alternanza scuola lavoro dal secondo anno in base al modello dell’impresa formativa simulata. Attività formative e monitoraggi qualitativi regionali e nazionali per i docenti del consiglio di classe. Lunedì 10 settembre (ore 8.30) gli studenti della 1Q e le loro famiglie saranno accolte dal dirigente scolastico Piera Fattibene e dal consiglio di classe nell’auditorium dell’istituto. Interverrà il Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Foggia, dott.ssa Maria Aida Episcopo. Sarà illustrato il calendario scolastico e l’organizzazione del tempo scuola. Quindi verranno consegnati agli studenti dei tablet in comodato d’uso. “A tutta la comunità del Marconi – ha affermato il dirigente prof.ssa Piera Fattibene –  va il mio augurio per un anno scolastico che sarà pieno di novità e di iniziative altamente qualificate. Manifesto inoltre l’auspicio che l’intera comunità cittadina sappia accogliere con curiosità e interesse questo nuovo entusiasmante percorso, come opportunità di crescita per la città”.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *